Chris Evans - cinematographe.it

L’ex star Marvel Chris Evans ha rivelato com’è stato il passaggio da film corali, girati uno dopo l’altro, a film thriller come Knives Out

Chris Evans ha rivelato che il passaggio da film corali girati uno dopo l’altro, come Avengers: Infinity WarAvengers: Endgame, a film polizieschi e thriller come Knives Out, è stato “senza interruzioni“.

È più una sorta di mentalità di gruppo, quindi, in un certo senso, stai ancora collaborando con un sacco di persone ed è, stranamente, una dinamica familiare piuttosto simile” ha detto Evans a The Hollywood Reporter. “Un personaggio diverso – nei film Marvel interpreto un tipo che è un po’ più taciturno, un po’ più altruista – in questo film, un personaggio più vile“.

Knives Out: il trailer del film con Daniel Craig, Chris Evans e Jamie Lee Curtis

Il Captain America coraggioso e morale di Chris Evans non può essere più che diverso dal viscido e ciarlatano Ransom Drysdale in Knives Out di Rian Johnson (Star Wars: Gli ultimi Jedi). Evans ha continuato dicendo: “È piacevole interpretare qualcuno un po’ più indegno. Non ho sempre l’opportunità di interpretare qualcuno che è così spregevole. A essere onesti, è stato divertente. Tutti sul set si sono divertiti e tutti amano ciò che fanno. È una vera benedizione“.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE