Chi è Yoon Yeo-jeong? Ecco perché la sua vittoria agli Oscar 2021 passerà alla Storia

L'attrice sudcoreana Yoon Yeo-jeong vince il premio Oscar per Minari, segnando un importante e indimenticabile momento storico.

Da leggere

No Time to Die: il nuovo spot ci ricorda il ritorno esclusivo di Bond nei cinema

No Time to Die: l'arrivo del tanto atteso lungometraggio è vicino No Time to Die è il 25esimo capitolo di...

Secret Invasion: svelata la possibile finestra temporale delle riprese

Secret Invasion vede il ritorno di Nick Fury in una serie televisiva Secret Invasion è la nuova serie televisiva appartenente...

La Casa di Carta – Parte 5: siete pronti al trailer ufficiale della serie?

La Casa di Carta - Parte 5: a breve un piccolo assaggio di quanto vedremo in streaming La Casa di...

Yoon Yeo-jeong, star del cinema coreano, si avvicinò al mondo del cinema e dello spettacolo mentre frequentava l’università a Seul, partecipando a un’audizione che la portò alla sua prima interpretazione in una serie tv all’età di 20 anni. La giovane attrice abbandonò il percorso di studi e, alcuni anni più tardi, ottenne grande popolarità con due ruoli di rilievo, in particolare con il primo nel film Hwanyeo, diretto da Kim Ki-young, nel ruolo di femme fatale, per il quale vinse diversi e importanti premi. Considerata e apprezzata come “donna moderna della nuova generazione“, lontana da quei canoni di bellezza riconosciuti nel cinema coreano degli anni ’60 e ’70, quando Yoon Yeo-jeong iniziò ad affermarsi come attrice, divenne il simbolo di una nuovo immaginario della figura femminile, che accettava diverse tipologie di bellezza. Trasferitasi negli Stati Uniti per un breve periodo e tornata poi in Corea nel 1987, Yoon Yeo-jeong prese parte anche all’acclamato The Housemaid, presentato al Festival di Cannes 2010.

Il premio Oscar a Yoon Yeo-jeong: un importante momento storico nel mondo del cinema

Yoon Yeo-jeong - cinematographe.it

La grande interprete si è di recente distinta nel film candidato a 6 premi Oscar, tra cui quello come Miglior film e Miglior regia, diretto da Lee Isaac Chung, Minari, dove interpreta l’anziana Soonja, una nonna insolita, definita dai nipoti “diversa dalle solite nonne“, e che si rivelerà uno dei personaggi principali e fondamentali all’interno della storia. Già insignita del premio BAFTA e di uno Screen Actors Guild Award come Miglior attrice non protagonista per il ruolo in Minari, nella notte tra lo scorso 25 e 26 aprile 2021, Yoon Yeo-jeong ha vinto il premio Oscar nella stessa categoria, sempre per la parte nel film di Lee Isaac Chung. L’assegnazione dell’Academy Award a Yoon Yeo-jeong segna un momento importante nel mondo del cinema e che di certo passerà alla Storia: l’attrice è infatti la prima interprete sudcoreana a vincere l’Oscar come Miglior attrice non protagonista.

 

Leggi anche Oscar 2021: trionfa Nomadland di Chloé Zhao, ecco tutti i vincitori

Ultime notizie

No Time to Die: il nuovo spot ci ricorda il ritorno esclusivo di Bond nei cinema

No Time to Die: l'arrivo del tanto atteso lungometraggio è vicino No Time to Die è il 25esimo capitolo di...

Articoli correlati