Chi è Alex Wolff? Biografia, carriera e vita privata dell’attore di Old, che definisce il suo volto “sconclusionato”

Carriera e storia dell'ex attore bambino Alex Wolff oggi star dell'horror e dell'action tra gli interpreti di Old, di M. Night Shyamalan

Da leggere

Stasera in TV: tra i film da vedere anche Ostaggi

Se non sapete cosa vedere stasera in TV, lasciate che sia la guida tv di Cinematographe.it a consigliarvi alcuni...

La casa degli spiriti: Eva Longoria protagonista dell’adattamento televisivo

Il celebre romanzo di Isabel Allende La casa degli spiriti diventerà una serie TV Eva Longoria reciterà nell'adattamento televisivo del...

The Continental: annunciato il giovane protagonista della serie di John Wick

The Continental ha scelto Colin Woodell come suo protagonista, al fianco di Mel Gibson La serie prequel di John Wick,...

Block title

Classe 1997, Alex Wolff è il giovane 23enne che, da musicista ad attore, sta diventando un volto noto del cinema horror. Tra i personaggi principali del recente inquietante nuovo film di M. Night Shyamalan Old, l’attore ha recitato anche in Hereditary – Le radici del male, iniziando la sua carriera come attore bambino su Nickelodeon dove, dal 2007 al 2009, anche se la sua prima apparizione risale al 2005, ha interpretato la serie tv scritta, prodotta, creata e diretta dalla madre Polly Draper e dove veste i panni del batterista di un band formata da soli bambini. Co-protagonista era il fratello Nat, anche lui attore. La carriera da musicista l’ha portato, insieme al fratello, a incidere 2 album prima di acquisire notorietà nel mondo del cinema.

Alex Wolff e la sua carriera dall’horror all’action

Alex Wolff - cinematographe.it
Una scena del film Old

La grande svolta avviene sempre sul piccolo schermo quando partecipa alla terza stagione di In Treatment per recitare poi in Il mio grosso grasso matrimonio greco 2, Jumanji – Benvenuti nella giungla, Hereditary – Le radici del male, Jumanji – The Next Level e, appunto, Old. Il giovane attore stesso ha definito il suo volto “sconclusionato“, tipo di espressione particolarmente ricercata e, in un certo senso, comune, per molte pellicole horror. La trasformazione psicologica e fisica che l’attore subisce in Old, dove è un “bambino cresciuto” che indossa un costume adatto a un bambino di 7 anni e un look del tutto fuori dal comune, sono stati accentuati, secondo lo stesso Alex Wolff da quell’aura di disprezzo che lui prova per il suo aspetto. “La mia faccia non è simmetrica. Perché dovrebbe piacermi se è asimmetrica? Ho questo neo sopra il labbro che ovviamente non è simmetrico, ho dei capelli difficili da domare e mi manca un po’ di amor proprio, ma l’amor proprio è sopravvalutato” ha dichiarato. E sembra proprio che sia questo volto “asimmetrico”, “sconclusionato” e “fuori dagli schemi” che registi come Ari Aster, Michael Sarnoski e M. Night Shyamalan cercano per i personaggi dei loro film.

 

Leggi anche Old, M. Night Shyamalan e la paura del tempo: “Provo ansia per i miei genitori”

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Stasera in TV: tra i film da vedere anche Ostaggi

Se non sapete cosa vedere stasera in TV, lasciate che sia la guida tv di Cinematographe.it a consigliarvi alcuni...

Articoli correlati