Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità Cinematographe.it
Scopri il nostro Shop Online

Willem Dafoe veste i panni del celebre pittore olandese in Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità, il film diretto da Julian Schnabel che ha ottenuto un esordio da record al Box Office Italia

L’unione tra arte e cinema si rivela ancora una volta vincente e questa volta ha dimostrarlo è Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità, il nuovo film diretto da Julian Schnabel. Interpretato da un incredibile Willem Dafoe, il film ha infatti battuto il record d’incassi al Box Office Italia, portandosi a casa oltre un milione di euro in soli 4 giorni di programmazione nelle sale.

Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità si è piazzato così al sesto posto della classifica Cinetel e al terzo come miglior media copia, con un totale di 1.241.021 € di incasso e 179.753 spettatori in sala. Il film è distribuito da Lucky Red in associazione con 3 Marys Entertainment in 256 copie e racconta gli ultimi anni di vita del celebre pittore Van Gogh, del suo genio tormentato e delle sue opere più amate.

Il film racconta gli ultimi anni dell’artista Vincent Van Gogh, dal burrascoso rapporto con Paul Gauguin a quello viscerale con il fratello Théo, fino al misterioso colpo di pistola che gli ha tolto la vita a soli 37 anni. Tra conflitti esterni e solitudine, un periodo frenetico e molto produttivo che ha portato alla creazione di capolavori che hanno fatto la storia dell’arte e che continuano ad incantare il mondo intero. Un film sulla creatività e sui sacrifici del genio olandese, sull’intensità febbrile della sua arte, sulla sua visione del mondo e della realtà.

A vestire i panni dell’artista è l’attore Willem Dafoe, la cui interpretazione ha già conquistato pubblico e critica. Presentato in anteprima mondiale in concorso alla 75° edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il film si è infatti aggiudicato la Coppa Volpi per il Miglior attore, ma anche una candidatura ai Golden Globe 2019 per il Miglior attore in un film drammatico.

Il regista e pittore Julian Schnabel ha spiegato cosa lo ha spinto a raccontare la storia di un personaggio così iconico come Van Gogh:

Questo è un film sulla pittura e un pittore e la loro relazione rispetto all’infinito. Contiene quelli che sono i momenti che considero essenziali nella sua vita; non è una biografia, ma la mia versione della storia. Una versione che spero possa avvicinarvi maggiormente all’artista.