Box Office Usa ralph spacca internet cinematographe.it
Scopri il nostro Shop Online

Durante il lungo week end festivo americano a trionfare al box office USA è Ralph Spacca Internet

Il film della Disney, Ralph Spacca Internet ha dominato al box office USA, nel weekend del ringraziamento, generando un enorme ammontare di ben 84,6 milioni di dollari in 4017 sale. Il sequel animato è ora il secondo miglior esordio di sempre, nel weekend del ringraziamento, dietro a uno dei mostri sacri della Disney, Forzen. Il bellissimo film d’animazione guadagnò 93,6 milioni di dollari durante i suoi primi cinque giorni. Con un budget di 175 milioni di dollari Ralph Spacca Internet ha superato di gran lunga il suo predecessore, che raccolse 49 milioni di dollari nei primi tre giorni nelle sale.

I realizzatori del film hanno costruito questo mondo con una grande attenzione al dettaglio – ha affermato Cathleen Taff, a capo della distribuzione globale dei film Disney – siamo davvero entusiasti del successo del film”.

Ralph Spacca Internet non è stato l’unico sequel uscito questo fine settimana, Creed II ha guadagnato 55 milioni di dollari in 3.350 sale nei primi cinque giorni e 34 milioni nel weekend. Creed II vede Michael B. Jordan nel ruolo di Donnie Creed, figlio del campione di pesi massimi Apollo Creed. Sylvester Stallone ritorna come Rocky Balboa.

Robin Hood della Lionsgate ha guadagnato 14,2 milioni di dollari in 2715 sale, per i cinque giorni di festa e 9 milioni nel weekend. Un risultato potenzialmente disastroso a fronte di un budget di circa 100 milioni di dollari. Delude anche Green Book con Viggo Mortensen e Mahersala Ali, guadagnando 5,4 milioni nel fine settimana. Il capo della Universal Jim Orr ha affermato che “Green Book sarà nei cinema per un po’ di tempo” sottolineando che il film potrà incassare molto di più.

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald ha guadagnato altri 43,3 milioni, questo porta il suo totale nazionale a 116,5 milioni di dollari; mentre Il Grinch della Universal continua a macinare guadagni alla sua terza settimana di uscita, guadagnando altri 42 milioni, per un totale di 180 milioni di dollari negli Stati Uniti. A completare la Top Five c’è Bohemian Rhapsody, che ha incassato altri 19 milioni portando il suo totale nel Nord America a 151 milioni.

Il ringraziamento non ha solo riportato solide entrate, ha stabilito un nuovo record. Questi cinque giorni di festa hanno permesso di raggiungere i 314 milioni di dollari di incasso nei cinema, superando di gran lunga il record stabilito nel 2013, di 294 milioni.