Aquaman, cinematographe.it
Scopri il nostro Shop Online

Aquaman stupisce ancora al box office USA, ottimo debutto per Il Ritorno di Mary Poppins

Aquaman con Jason Momoa, oltre a essere il re dei sette mari, ora è anche l’indiscusso sovrano del Box Office Usa. Il film della DC ha dominato nel Nord America, con un debutto da ben 72 milioni di dollari. Un ottimo inizio per il film che si è difeso bene da Il Ritorno di Mary Poppins e BumbleBee che hanno lottato per conquistarsi il secondo posto, andato a Il Ritorno di Mary Poppins.

Il film della Disney che vede nuovamente sul grande schermo la bambinaia più famosa di del cinema, ha guadagnato 52 milioni di dollari. Nel cast troviamo Emily Blunt e Lin-Manuel Miranda mentre il regista è Rob Marshall, che ha già diretto Into The Woods.

BumbleBee, lo spin-off di Transformers si è conquistato il terzo posto, guadagnando 20,9 milioni di dollari in 3.550 sale. Sebbene sia un debutto decisamente sotto tono, il film diretto da Travis Knight ha riscosso ottime recensioni, scalzando i primi film del franchise. Michael Bay non ha diretto il film, accontentandosi di trovarsi tra i produttori. Nel cast di BumbleBee troviamo Hailee Steingeld e John Cena.

Aquaman di James Wan ha già accumulato 410 milioni nel resto del mondo, per un totale globale di 482,8 milioni. I fan si sono dimostrati molto più interessati nei confronti di Aquaman, rispetto ai precedenti titoli DC; il film è costato ben 200 milioni di dollari alla Warner Bros, che però è largamente rientrata nella spesa già nei primi giorni di uscita del film.
Second Act, il film della STX con Jennifer Lopez ha guadagnato 6,5 milioni di dollari in 2.607 sale. La commedia romantica che vede nel cast anche Vanessa Hudgens e Leah Remini è costata alla casa di produzione 16 milioni di dollari.

Sfortunatamente per DreamWorks e Universal Il film di Robert Zemeckis, Welcome to Marwen ha guadagnato 2,3 milioni di dollari in 1.900 sale. Le recensioni negative ricevute, non hanno certo aiutato la pellicola che è costata ben 40 milioni di dollari. La Universal, però, non può dirsi del tutto sconfitta; il suo Grinch ha guadagnato 253 milioni solo nel nord America, ottenendo un posto nella top 10 anche questa settimana, registrando un calo di appena il 30%.

Spider-Man: Into The Spider-Verse è rimasto tra i primi cinque in classifica, passando al quarto posto e aggiungendo 16,3 milioni al suo guadagno nazionale; questo porta il guadagno complessivo negli Stati Uniti a 65 milioni di dollari.
A completare la top five troviamo The Mule, della Warner Bros. e diretto da Clint Eastwood, che ha generato 9 milioni di dollari questo weekend e 35 milioni fino ad oggi, guadagnandosi entusiastiche recensioni da parte del pubblico.