Noi cinematographe.it

Noi (US) di Jordan Peele debutta al box office USA con un grande incasso ma con Captain Marvel non c’è storia

Noi (US) di Universal, il secondo film di Jordan Peele  ha debuttato in maniera straordinaria al box office USA generando 70 milioni di dollari da 3.741 cinema del Nord America. Quell’incasso è stato sufficiente per sbancare il secondo miglior weekend di apertura dell’anno dietro a Captain Marvel della Disney ($ 153 milioni). Il thriller psicologico ha quasi raddoppiato le proiezioni, che hanno stimato in un totale di tre giorni un intervallo da $ 38 milioni a $ 45 milioni.

Us ora ha conquistato il più grande weekend per un film horror originale, superando A Quiet Place – Un Posto Tranquillo, oltre al più grande lancio di un film R-Rated originale dietro Ted. Ha anche infranto il debutto alla regia di Peele Scappa – Get Out, che debuttò con $ 33 milioni nel 2017.

Oltreoceano, Us ha debuttato con 16,7 milioni di dollari in 47 territori internazionali per un debutto complessivo da $ 86,95 milioni.

“In parole povere, Jordan Peele è un genio”, ha detto Jim Orr, presidente della Universal per la distribuzione interna agli USA. “È riuscito a sfruttare qualcosa di cui i botteghini USA non ne hanno mai abbastanza. Le persone non vedono l’ora di vedere cosa farà dopo”.

Universal e Peele’s Monkeypaw Productions hanno prodotto NOI con circa$ 20 milioni. Dal suo debutto al South del Southwest Film Festival, Us ha costruito un potente passaparola. Ha un 94% su Rotten Tomatoes, elogi rari per il genere horror e una testimonianza della capacità di Peele di offrire una visione che incoraggia anche il pubblico a pensare. Interessa Lupita Nyong’o e Winston Duke come coppia costretta a respingere cloni assetati di sangue mentre sono in vacanza con i loro bambini.

Sebbene il botteghino USA abbia faticato a raggiungere il passo record del 2018, è stato un buon anno per la Universal finora. Lo studio ora vanta il secondo, terzo e quarto miglior weekend di debutto del 2019 con Noi, Dragon Trainer 3: il mondo nascosto ($ 55 milioni) e Glass ($ 40 milioni), rispettivamente.

Con il debutto migliore di Noi, le vendite di biglietti al botteghino USA hanno un ritmo superiore del 15% rispetto allo stesso periodo del 2018, quando Pacific Rim Uprising è stato il film numero uno in Nord America. Nel complesso, i ricavi sono ancora inferiori del 17% rispetto allo scorso anno, secondo Comscore. Questo margine si sta riducendo, tuttavia, grazie al successo di Captain Marvel e ora di Noi.

Mentre Noi si adatta perfettamente agli spettatori in cerca di un buon horror, Captain Marvel continua nella sua terrificante ascesa proprio durante il terzo weekend di presenza in sala. Il film su Carol Danvers ha aggiunto altri $ 35 milioni, portando il suo bottino negli USA a oltre $ 320 milioni.

L’avventura animata di Paramount Pictures Wonder Park è arrivata al terzo posto, guadagnando $ 9 milioni per totale d’incassi pari a $ 29 milioni.

A un metro da te, un dramma romantico di due adolescenti che si innamorano mentre si sottopongono al trattamento per la fibrosi cistica, si è assicurato il quarto posto con $ 8,5 milioni. Il film ha guadagnato 26 milioni di dollari fino ad oggi.

Il quinto posto se l’è assicurato il film Universal e DreamWorks Dragon Trainer 3: il mondo nascosto. La conclusione della trilogia ha intascato altri $ 6,5 milioni nel suo quinto weekend nelle sale, portando il suo totale nel territorio americano a $ 145 milioni.

Tra le pubblicazioni speciali, Hotel Mumbai di Bleecker Street ha totalizzato $ 89,492 nelle quattro sale di New York e Los Angeles dove è stato proiettato, traducendosi in un incasso netto di $ 21,623 per sede. Il thriller R-rated – interpretato da Dev Patel e Armie Hammer – segue le vittime e i sopravvissuti degli attacchi del 2008 al Taj Mahal Palace Hotel in India.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto