Box Office Italia: Cinquanta Sfumature di Nero ancora in vetta, segue The Great Wall

Da leggere

Il trono di spade: Salvatore Esposito svela il suo personaggio preferito

Tra le fila dei fan de Il Trono di Spade si annovera anche Salvatore Esposito, che ha svelato qual...

Steven Spielberg: tra i 20 film preferiti del regista alcuni davvero insospettabili!

Tutti hanno le loro preferenze, anche i registi di fama internazionale. Steven Spielberg, infatti, ha deciso di rivelare al...

Quella volta che un uomo nudo irruppe sul palco degli Oscar: la tragica e sorprendente verità dietro l’imbarazzante evento

Il momento in cui un uomo nudo ha fatto irruzione sul palco degli Oscar facendo strabuzzare gli occhi a...

È ancora Cinquanta Sfumature di Nero (Fifty Shades Darker) ad aggiudicarsi la vetta del Box Office Italia. Dopo il grande esordio, il secondo capitolo della serie letteraria di E. L. James continua a registrare un notevole successo nelle sale.

Il film drammatico diretto da James Foley sembra continuare ad attirare in sala gli italiani, confermandosi anche questa settimana in vetta alla classifica, con un incasso pari a 1.822.175 €.

Cinquanta Sfumature di Nero ancora al primo posto nel Box Office Italia

Ma l’incasso del film in seconda posizione, The Great Wall 3D, non è stavolta così inferiore. Il film fantastico ispirato alla costruzione della Grande Muraglia Cinese porta infatti a casa 1.339.563 €.  Diretto da Zhang Yimou, è interpretato da Matt Damon.

Al terzo posto troviamo Mamma o papà?, commedia italiana interpretata da Paola Cortellesi e Antonio Albanese che, nonostante la trama poco convincente, continua a ottenere ottimi risultati, registrando al botteghino 1.319.252 €.

A guadagnare la quarta posizione è un’altra commedia italiana, Beata Ignoranza, che porta in sala il classico e attualissimo diverbio tra gli amanti/dipendenti dall’ormai noto “mondo 2.0” e i loro acuti oppositori. Punto di forza del film sono la collaudata coppia Alessandro Gassmann – Marco Giallini, che gli spettatori ricorderanno essersi già fronteggiati, seppure per tutt’altri motivi, nella commedia del 2014 Tutta colpa di Freud. L’incasso al Box Office di questa settimana è 1.239.404 €.

Perde qualche posizione, ma continua a non deludere, Ballerina, film d’animazione francese, che si piazza in quinta posizione portando a casa 1.101.615 €.

Deludente è invece l’esordio di T2 Trainspotting, diretto da Danny Boyle. Il sequel del film cult Trainspotting conquista infatti solamente la sesta posizione, con un incasso pari a 1.073.611 €.

Al settimo posto troviamo Jackie, il film incentrato sulla vita della First Lady americana Jacqueline Kennedy, interpretata da Natalie Portman. Uscito nelle sale italiane il 22 febbraio, non è mai veramente decollato, guadagnando questa settimana solo 128.563 presenze, per un incasso di 833.652 €.

A seguire La La Land, il musical dei sogni che, dopo aver fatto incetta di premi ai Bafta e non solo, resta invece “deluso” dai premi dell’Academy, mostratisi nettamente inferiori rispetto alle aspettative. A Emma Stone, protagonista insieme a Ryan Gosling, è andato comunque il meritatissimo Oscar come miglior attrice protagonista. Al Box Office Italia di questa settimana, La La Land guadagna 474.856 €.

Al nono posto, Manchester by the Sea, film drammatico interpretato dal neo premio Oscar Casey Affleck. L’incasso al botteghino è di 452.227 €.

In ultima posizione Resident Evil: The Final Chapter con 402.417 €.

Ultime notizie

Il trono di spade: Salvatore Esposito svela il suo personaggio preferito

Tra le fila dei fan de Il Trono di Spade si annovera anche Salvatore Esposito, che ha svelato qual...

Articoli correlati