Blade Runner 2049: Rick Deckard è un replicante? Jared Leto conosce la verità!

Jared Leto è l'unico in possesso della verità!

Il regista Denis Villeneuve ha rivitalizzato il franchise di Blade Runner nel 2017, proseguendo la storia di Rick Deckard, raccontata nel capitolo originale, datato 1982. Harrison Ford ha ripreso il ruolo portato in scena 35 anni prima, un agente federale incaricato di rintracciare i replicanti che si nascondono nella società, ma la storia non ha fornito una spiegazione definitiva sul fatto che Deckard fosse o meno uno di loro.

Blade Runner 2049: il mistero della natura di Rick Deckard

Locandina Blade Runner 2049 con Rick Deckard

Questi esseri erano inizialmente progettati per avere una breve durata, pari a tre anni, ma gli indizi indicavano che Deckard fosse segretamente uno di loro, senza che neanche lui ne fosse effettivamente a conoscenza.

L’agente K (Ryan Gosling) rintraccia Deckard e un paio di volte prova a capire se sia un replicante, ma in nessuna delle due indagini giunge ad una conclusione. Tuttavia si è poi saputo che esclusivamente chi impersona Wallace, ossia Jared Leto, ha la verità sulla discendenza del personaggio.

Wallace cattura Rick Deckard allo scopo di risalire alla figlia ignota dell’eroe. Durante tale scena lo sottopone a dei test, un momento chiave che ha aperto gli occhi a Leto, ma non agli spettatori.

In un’intervista l’attore e rockstar ha raccontato di essere l’unico custode della risposta. Poiché Wallace guarda dentro la mente di Harrison Ford – gli ha comunicato il cineasta Denis Villeneuve – egli è l’unico a sapere se sia o meno un replicante. Quindi, Villeneuve gli ha detto che ha il potere di scelta.

Jared Leto in Blade Runner 2049

In precedenza la natura di Rick Deckard risultava un argomento tabù, ma con le dichiarazioni di Jared Leto i fan hanno appurato l’esistenza di una verità, seppure celata.

Wallace si considera un dio nell’universo di Blade Runner. Genio cieco e inquietante, acquista quanto rimane della Tyrell Corporation in bancarotta (la società che produceva i Nexus 6 e Nexus 8) e realizza replicanti ‘perfezionati’. Perciò ha senso per Wallace essere al corrente del reale lignaggio di Deckard, ma esso resterà probabilmente un mistero per chiunque altro.

Leggi anche Anton Yelchin è il segreto della grave malattia genetica che lo affliggeva sin da bambino

Articoli correlati