Stando alle prime indiscrezioni, il rinvio dell’uscita nelle sale di Black Widow non stravolgerà i piani della Marvel per la Fase 4 del MCU

Il rinvio dell’uscita nelle sale, avvenuto nelle ultime ore, di Black Widow è solo l’ultima conseguenza che l’intero sistema cinematografico mondiale sta subendo a causa dell’emergenza Coronovirus. Il film con protagonista Scarlett Johansson è la prima pellicola interamente dedicata al personaggio di Vedova Nera, introdotta nel Marvel Cinematic Universe nel 2010 in Iron Man 2.

Black Widow; cinematographe.it
Black Widow: il rinvio del film non creerà ripercussioni sulla Fase 4 del MCU

Come ben sappiamo, la cronologia dei film dei Marvel Studios è pianificata meticolosamente. Ora che Black Widow è stato rinviato, ci saranno conseguenze sulla linea temporale del MCU? Non proprio, stando a voci non ufficiali. Secondo un report di Variety, l’uscita posticipata del film non andrà ad intaccare minimamente i piani futuri della Marvel.

Vi ricordiamo che Black Widow dà ufficialmente via alla Fase 4 ed è posto tra gli eventi di Captain America: Civil War e Avengers: Infinity War.

Nel thriller spionistico ad alto tasso d’azione dei Marvel Studios, Natasha Romanoff, meglio conosciuta come Vedova Nera, affronta le parti più oscure dei recessi della sua anima quando una pericolosa cospirazione insorge ed è legata proprio al suo passato. Inseguita da una forza che non si fermerà di fronte a nulla pur di eliminarla, Natasha dovrà fare i conti con il suo passato da spia e con le relazioni interrotte che si è lasciata alle spalle prima che diventasse un membro degli Avengers.

 

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE