Black Panther: Wakanda Forever, Danai Gurira sul “magnifico” omaggio a Chadwick Boseman

L'attrice parla dell'omaggio a Chadwick Boseman in Black Panther 2, tutto incentrato sul defunto interprete di T'Challa

Dopo la tragica scomparsa di Chadwick Boseman nel 2020, dovuta a un cancro al colon, la co-protagonista del film Marvel Black Panther, Danai Gurira, ha parlato di come il tanto atteso sequel Black Panther: Wakanda Forever onorerà l’eredità dell’attore.

La scioccante scomparsa di Chadwick Boseman è stata un fulmine a ciel sereno, visto che l’attore non aveva reso pubblica la sua malattia, anche se il suo improvviso calo di peso aveva fatto preoccupare i fan. Boseman aveva solo 43 anni al momento della sua morte. I fan della Marvel aspettavano con impazienza il suo ritorno nei panni di Re T’Challa nel sequel del suo primo film da solista del MCU. Boseman era apparso come Black Panther in quattro film: Captain America: Civil War, Black Panther e i film corali Avengers Infinity War e Endgame.

Black Panther 2 Cinematographe.it

La Marvel ha confermato che il ruolo di T’Challa non sarebbe stato rifuso dopo la morte di Chadwick Boseman e che il sequel di Black Panther sarebbe andato avanti anche senza di lui, concentrandosi sulla nazione e sul popolo del Wakanda. Danai Gurira, che nel MCU interpreta Okoye, leader della Dora Milaje, ha recentemente parlato con Variety dell’atteso sequel, Wakanda Forever. Realizzare il film è stato ovviamente un processo molto emozionante e delicato per tutte le persone coinvolte: “Ci abbiamo riversato tutto quello che avevamo e speriamo che i fan possano viverlo come lo abbiamo vissuto noi. Racconta una storia molto commovente, e questo è tutto ciò che posso dire”, ha spiegato l’attrice sul red carpet del Met Gala.

Alla domanda su come il film renderà omaggio a Chadwick Boseman, Gurira ha detto: “Penso magnificamente e sono molto grata per come il nostro fantastico regista-sceneggiatore ha gestito la cosa. Si tratta di Chadwick e, per tutti noi, è stato uno sfogo per amarlo e onorarlo”.

Diretto da Ryan Coogler, il film dovrebbe arrivare nei cinema a novembre 2022.

Articoli correlati