What we do in the shadow, Mark Hamill, cinematographe.it

Gli sceneggiatori di Benvenuti a Zombieland avevano scritto un cameo, mai realizzato, per la leggenda di Star Wars, Mark Hamill

Benvenuti a Zombieland, film del 2009 diretto da Ruben Fleischer e con Woody Harrelson, Jesse Eisenberg, Emma Stone ed Abigail Breslin, è diventato un vero e proprio cult del genere horror / commedia negli anni. Una delle scene più divertenti ed esilaranti del film è di certo il cameo dell’attore Bill Murray, in cui l’attore interpreta una sua versione immaginaria che viene scambiata per uno zombie e uccisa da Columbus, personaggio interpretato da Jesse Eisenberg.

Benvenuti a Zombieland; cinematographe.it
Benvenuti a Zombieland: il cameo di Mark Hamill mai realizzato

Il co-sceneggiatore del film, Paul Wernick, ha rivelato che inizialmente il cameo era stato pensato per la star di Dirty Dancing, Patrick Swayze, che dovette però rifiutare in seguito alla sua battaglia contro il cancro. La produzione poi pensò a Sylvester Stallone e infine a Mark Hamill. Nella prima versione della sceneggiatura, il cameo era stato pensato proprio per quest’ultimo.

Nella scena in questione, il gruppo di Benvenuti a Zombieland entra in una casa piena di gadget di Star Wars e Tallahassee rivela di essere sempre stato un ammiratore di Luke Skywalker, motivo per cui è stato preso in giro da bambino. Il personaggio di Woody Harrelson rivela poi di aver incontrato Mark Hamill a Las Vegas e di avergli sputato nel drink. Tallahassee e Little Rock guardano l’originale Star Wars nel salotto di Hamill e Columbus ha in mano la spada laser di Luke Skywalker. Wichita trova uno stereo e quando lo accende parte la famosa colonna sonora di John Williams. Alla fine appare Mark Hamill, ma è diventato zombie così Tallahassee lo uccide con la spada di Luke Skywalker.

 

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

[js-disqus]

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE