Back to Black: Sam Taylor-Johnson alla regia del biopic su Amy Winehouse

L'atteso biopic sulla vita della giovane cantante - morta a soli 27 anni - potrebbe finalmente diventare realtà!

La vita di cantanti famosi – spesso dal destino tragico – è da sempre oggetto di biopic e documentari. E in un periodo nel quale hanno preso vita sul grande schermo moltissimi artisti – basti citare, fra gli ultimi, Freddie Mercury, Elton John ed Elvis Presley – non poteva mancare una pellicola attesa da tempo, ovvero quella su Amy Winehouse. Da anni, infatti, girano voci su una pellicola dedicata alla breve vita della cantante, morta a soli 27 anni. Voci che, finalmente, troveranno risposta: è stato infatti annunciato ufficialmente il biopic su Winehouse, dal titolo provvisorio Back to Black.

Back to Black – Cosa sappiamo sull’atteso biopic?

Al momento è stata già scelta la regista della pellicola, Sam Taylor-Johnson (Nowhere Boy, Cinquanta sfumature di grigio, A Million Little Pieces), veterana del mondo della musica – ha diretto alcuni videoclip di Elton John e di alcuni brani della colonna sonora di Cinquanta sfumature di grigio, fra cui quello di The Weekend. Secondo Deadline, il biopic avrebbe già una casa di distribuzione pronta a scommettere sul progetto – Studiocanal – e Matt Greenhalgh starebbe già lavorando alla sceneggiatura. Greenhalgh ha già collaborato con la regista per la realizzazione di un altro film biografico su un musicista, Nowhere Boy, incentrato sulla figura del giovane John Lennon – interpretato dal marito della cineasta, l’attore Aaron Taylor-Johnson.

amy winehouse cinematographe.it

Back to Black racconterà le tappe fondamentali della vita di Amy Winehouse, fino al tragico epilogo, la morte per overdose da alcol e droghe a soli 27 anni. Un’esistenza fragile e complicata, che Hollywood ha cercato di raccontare in numerosi progetti mai realizzati – il più famoso è quello con Noomi Rapace, che sarebbe stato prodotto da Lotus Entertainment. Ad undici anni dalla morte della cantante, il biopic tanto atteso potrebbe però essere finalmente realizzato, con il pieno appoggio della famiglia Winehouse. Attualmente sull’artista è stato prodotto solamente un documentario della A24, Amy, il quale ha vinto l’Oscar come miglior documentario. Taylor-Johnson è attualmente impegnata con la pre-produzione di Rothko – film incentrato sulla battaglia legale per l’eredità del pittore Mark Rothko – quindi non è al momento chiaro quando il biopic su Amy Winehouse verrà effettivamente realizzato.

Fonte: IndieWire

Articoli correlati