Avete visto la figlia di Luke Perry? Ha un particolare amore per i polli e un ricordo dolcissimo del suo papà

Dopo la morte del suo papà Luke Perry è diventata molto più famosa, anche se lei non voleva tutta questa popolarità.

Da leggere

Vinicio Marchioni promuove la dittatura e i fan sono dalla sua parte. Ecco perché

Decine di lavoratori dello spettacolo come tecnici audio, video e luci, direttori artistici, promoter e autori, hanno manifestato lo...

Love, Death and Robots – Volume 2: il trailer ci porta nuovamente nel mondo bizzarro di Tim Miller

Love, Death and Robots - Volume 2: bentrovati nel folle e colorato universo robotico Love, Death and Robots - Volume...

Da Hairspray a Chicago: i film giusti per visitare il Canada, anche senza visto!

Da sempre l'uomo è affascinato dai viaggi, specialmente quelli che lo portano a oltrepassare i confini fisici e mentali...

Luke Perry è morto il 4 marzo del 2019, lasciando qui i due figli avuto dalla ex moglie Rachel Minnie Sharp, Jack e Sophie, nata nel 2000. Proprio la secondogenita – molto legata a suo padre – che oggi ha 21 anni, continua a ricordare il padre tanto amato, dedicandogli anche la scuola materna che ha aiutato a costruire in Malawi. Proprio così, Sophie è una volontaria in Malawi. Ha interrotto il suo viaggio in Africa solo durante il periodo di malore di suo padre, fino a poco dopo la sua morte. È tornata poi a fare volontariato un mese dopo il decesso del papà, dedicandogli proprio una scuola e ringraziando chiunque avesse fatto delle donazioni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sophie Perry (@lemonperry)

Dopo la morte di suo padre, Sophie ha rivelato che vedere le sue foto ovunque sui social l’ha aiutata a superare il lutto, a scegliere di continuare a vivere amando la sua vita, proprio come faceva suo padre prima di lei. Luke amava la vita in ogni sua sfaccettatura e amava celebrarla soprattutto con il suo lavoro. Era un attore, famoso soprattutto per il suo ruolo di Dylan McKay in Beverly 90210 e di Fred Andrews in Riverdale. Quando si è trasferito a New York, ha iniziato a lavorare nel mondo della televisione, recitando in alcune soap opere di fine anni Ottanta. Ma il successo arrivò proprio con Beverly Hills 90210, in cui interpretava un ragazzo tenebroso e solitario, dal cuore d’oro.

Il 27 febbraio 2019 subì un grave ictus ischemico nella sua casa di Los Angeles, morendo pochi giorni più tardi all’età di 52 anni. Nonostante quello che molti credevano, in un post Instagram, Sophie ha rivelato che suo padre non è stato cremato, anzi è stato sepolto nella fattoria del Tennessee, di sua proprietà dal 1995.

Leggi anche Voi conoscevate il padre di Stefano Sollima? Era un prolifico regista e sceneggiatore, elogiato da Quentin Tarantino

Ultime notizie

Vinicio Marchioni promuove la dittatura e i fan sono dalla sua parte. Ecco perché

Decine di lavoratori dello spettacolo come tecnici audio, video e luci, direttori artistici, promoter e autori, hanno manifestato lo...

Articoli correlati