Avete visto la figlia di Caterina Scorsone? L’attrice di Grey’s Anatomy è mamma di una splendida bambina con la sindrome di Down

L'attrice ha parlato della sua bambina in un'intervista a Good Morning America.

Da leggere

Paola Lavini: “Sono la Divina Maria Callas in TV e a teatro”

L’abbiamo vista nel film pluripremiato Volevo Nascondermi di Giorgio Diritti sulla vita di Antonio Ligabue nel ruolo di Pina...

Ayla – la figlia senza nome: la storia vera del film di Can Ulkay

Ayla - la figlia senza nome è un film del 2017 diretto da Can Ulkay. Ambientato durante la guerra...

L’uomo dei Ghiacci: la spiegazione del film con Liam Neeson

Arriva Liam Neeson e con un pugno salva tutti. Più o meno. Diciamo che L'uomo dei Ghiacci fa un lungo giro...

Block title

Metà italiana, è riuscita sin da subito a conquistare il cuore degli spettatori di Grey’s Anatomy nei panni di Amelia Shepard. Se non lo avete ancora capito, stiamo parlando dell’attrice italo-canadese Caterina Scorsone. In occasione del suo 40esimo compleanno, vi sveliamo una delle sue tre figlie.

Chi è la figlia di Caterina Scorsone?

Caterina Scorsone; cinematographe.it

Caterina Scorsone si è sposata nel giugno del 2009 con Rob Giles, un membro della band The Rescues. Il loro matrimonio è terminato nel maggio del 2020. Il 6 luglio 2012 ha dato alla luce la loro primogenita, Eliza, mentre il 31 dicembre 2019 ha dato alla luce Arwen Lucinda. L’8 novembre 2016, invece, ha dato alla luce la sua secondogenita, Paloma Michaela, detta Pippa.

Pippa è affetta dalla sindrome di Down. Caterina Scorsone ha parlato della sua esperienza durante un’intervista a Good Morning America. L’attrice ha definito la sua Paloma come di una bambina “diversa“:

Pippa è diversa. Ha dei bisogni specifici per il modo in cui è fatto il suo corpo. Io stessa ho esigenze specifiche per il modo in cui è stato creato il mio corpo. Vale per tutti noi. Affinché Pippa possa realizzare i suoi desideri, ha bisogno di essere supportata in modi specifici. Per avere le stesse opportunità di realizzazione che ho io, Pippa ha bisogno di terapie progettate per supportare le sue differenze di apprendimento e le sue sfide fisiche. Ha bisogno di più.

Caterina Scorsone crede che uno degli obiettivi più urgenti della società sia raggiungere un’equità e realizzare un’uguaglianza “nella pienezza della nostra differenza“.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Paola Lavini: “Sono la Divina Maria Callas in TV e a teatro”

L’abbiamo vista nel film pluripremiato Volevo Nascondermi di Giorgio Diritti sulla vita di Antonio Ligabue nel ruolo di Pina...

Articoli correlati