Asia Argento accusa di stupro un famoso regista: “Mi svegliai nuda nel suo letto”

Il regista in questione ha diretto Asia Argento in un film uscito venti anni fa.

Da leggere

The Falcon and The Winter Soldier: 15 giorni al via! Ecco il nuovo teaser

Quest'anno il Marvel Cinematic Universe ci farà compagnia per un sacco di tempo! Sta per arrivare The Falcon and...

Avete visto le case di Rihanna? Da Barbados a Londra, ecco tutte le dimore della regina del pop

Rihanna ne ha fatta di strada… Con una carriera sfavillante che dura da oltre 15 anni come musicista in...

Emily Ratajkowski è semplicemente divina, senza veli e a pochi giorni dal parto

Quando era piccola, Emily Ratajkowski era abituata a frequentare delle spiagge di nudisti, che le hanno permesso di vivere...

In una nuova intervista rilasciata al Corriere, Asia Argento fa il nome di un celebre regista, Rob Cohen, accusandolo di stupro

Nelle scorse ore il Corriere ha pubblicato un’intervista fatta in esclusiva ad Asia Argento, impegnata nella promozione di Anatomia di un cuore selvaggio, il suo libro autobiografico. Nel corso del dialogo con la giornalista Elvira Serra, la figlia di Dario Argento ha affrontato diverse tematiche, professionali e soprattutto private, a cominciare dal rapporto con sua madre Daria Nicolodi, scomparsa di recente a 70 anni.

L’attrice romana ha poi spostato l’attenzione agli abusi dei quali è stata vittima nel corso del tempo, tra qui quelli perpetrati da Harvey Weinstein, il celebre produttore americano condannato per un elevato numero di molestie e stupri. A quanto pare, però, Weinstein non è stato l’unico personaggio di Hollywood ad abusare di Asia Argento, come lei stessa ha raccontato durante l’intervista, facendo il nome di Rob Cohen, regista di Fast and Furious che la diresse nel 2002 in occasione del film xXx. Alla giornalista che le chiedeva delucidazioni a riguardo, Argento ha risposto: “È la prima volta che parlo di Cohen. Successe nel 2002 mentre giravamo xXx. Abusò di me facendomi bere il Ghb, ne aveva una bottiglia. Ai tempi sinceramente non sapevo cosa fosse. Mi sono svegliata la mattina nuda nel suo letto“.

Con Ghb si intende la cosiddetta “droga dello stupro”, un tipo di sostanza psicoattiva con effetti sedativi, ipnotici, dissociativi e capace di causare amnesia, somministrabile insieme a cibi e bevande in maniera tale che la vittima di turno non si renda conto di nulla. Ricordiamo che lo scandalo legato ad Harvey Weinstein ha portato alla nascita del movimento MeToo, del quale Asia Argento si è fatta spesso portavoce e riguardo al quale lei stessa dichiara: “La cosa più pura di questo MeToo è che una donna si riconosce nell’altra. Se uno tiene una bottiglia di Ghb sicuramente l’avrà dato anche ad altre“.

Ultime notizie

The Falcon and The Winter Soldier: 15 giorni al via! Ecco il nuovo teaser

Quest'anno il Marvel Cinematic Universe ci farà compagnia per un sacco di tempo! Sta per arrivare The Falcon and...

Articoli correlati