Arnold Schwarzenegger contro i no-vax: “Al diavolo la libertà” [VIDEO]

Arnold Schwarzenegger è decisamente contro le persone che non si vaccinano!

La didascalia del video Instagram di Arnold Schwarzenegger dice: “Hai la libertà di essere un idiota. Solo perché puoi, non significa che dovresti esserlo”

L’ex governatore della California, Arnold Schwarzenegger, con i suoi 74 anni, fin da subito ha preso a cuore la pandemia da COVID-19. È stato un grande supporter durante la campagna vaccinale, lo scorso gennaio dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino in diretta ha invitato la popolazione a vaccinarsi, pronunciando una frase degna di Terminator: “Vieni con me se vuoi vivere”. Schwarzenegger si dimostra molto più avanti rispetto alle generazioni più giovani, che tacciono sulla questione pandemia, l’attore non ha tutti i torti, in un epoca del genere qualsiasi cosa, anche un piccolo messaggio sui social, può fare la differenza.

Schwarzenegger è ha aperto di nuovo il dibattito in un video, nel quale ha affermato:

Abbiamo a che fare con un virus che uccide le persone e l’unico modo per prevenirlo è vaccinarsi, indossare la mascherina, rispettare il distanziamento sociale e curare l’igiene delle mani. Pensare che queste misure siano un danno alla libertà è sbagliato. Al diavolo la libertà… con la libertà arrivano obblighi e responsabilità.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Arnold Schwarzenegger (@schwarzenegger)


In un’intervista Schwarzenegger, parlando con l’ex membro del Consiglio di Sicurezza Nazionale Alexander Vindman e Bianna Golodryga della CNN, ha detto che è disgustato dalla disinformazione sul coronavirus e dagli americani che pensano che le loro azioni non influenzino gli altri:

Un anno e mezzo dopo, siamo ancora in difficoltà, ci sono ancora persone che vivono nella negazione, ci sono persone che non credono nelle maschere […] penso solo che alla gente dovrebbe essere ricordato più e più volte che gli esperti dicono che dobbiamo indossare mascherine, soprattutto quando si va al chiuso, che dobbiamo lavarci lavare le mani regolarmente, soprattutto ora con il ritorno del virus, è il quarto round ora, è ora di lavorare tutti insieme.

Tutti noi dobbiamo rispettare le regole che ci sono state imposte per affrontare questa pandemia e chi non si vaccina o non segue le regole diligentemente è dalla parte del virus! Negli Stati Uniti, dopo un anno e mezzo dopo la pandemia di COVID-19, ci sono due gruppi di persone: quelli che hanno compreso che siamo in uno stato di emergenza globale e non è un semplice raffreddore e sono disposti a fare di tutto per aiutare, e quelli la cui ignoranza obbliga gli altri a convivere e a combattere con questo virus ancora per molto tempo.

Articoli correlati