Aquaman 2 per Jason Momoa è “molto più divertente” dell’originale

Jason Momoa afferma che Aquaman 2 sarà molto più divertente del film originale e anticipa la storia del sequel DCEU.

È uno dei film più attesi, nonché uno dei più chiacchierati del momento (anche per questioni poco piacevoli, come i problemi legali della sua co-protagonista Amber Heard), ma Aquaman 2 procede imperterrito verso la sua uscita! Il film DC è atteso nelle sale a marzo 2023, quindi manca ancora un bel po’ di tempo, ma il suo protagonista inizia a svelarne qualche segreto.

Jason Momoa ha rivelato che Aquaman and the Lost Kingdom sarà molto più divertente del film originale. Momoa tornerà a guidare il cast del sequel del DC Extended Universe insieme ai colleghi del franchise Amber Heard, Willem Dafoe, Patrick Wilson, Dolph Lundgren, Yahya Abdul-Mateen II, Temuera Morrison, Nicole Kidman, Randall Park e Ben Affleck. Il film segnerà anche il debutto nel DCEU di Jani Zhao, Indya Moore e Pilou Asbæk.

Aquaman 2 arriverà nei cinema a marzo 2023

aquaman 2 jason momoa cinematographe.it

I dettagli sulla trama del film sono attualmente segreti, anche se si prevede che l’eroe affronterà ancora una volta il Black Manta di Abdul-Mateen II. Alla regia ritroviamo James Wan, riunito con lo sceneggiatore del primo Aquaman David Leslie Johnson-McGoldrick. A causa della pandemia la data d’uscita del film è stata rimandata e il lavoro sugli effetti speciali viene eseguito da remoto. Anche se manca meno di un anno alla sua uscita, si sa veramente ben poco sulla pellicola DC, ma ora il suo protagonista sta cercando di colpare questo divario con qualche anteprima.

A GQ Jason Momoa ha rivelato un po’ di ciò che si vedrà in Aquaman and the Lost Kingdom. La star ha scherzato sul fatto che il sequel DCEU sarà molto più divertente del film originale e che presenterà un tono generale che sembrerà una sorta di “ritorno al passato”, anche se ha taciuto su ulteriori dettagli. “Mi sono divertito molto… ci sono un sacco di… È come un ritorno al passato… ok basta non voglio svelare troppo. Ma finalmente capiremo cosa sta accadendo a questa terra, e non è colpa degli alieni”.

Articoli correlati