Animali Fantastici: l’attore Kevin Guthrie è stato arrestato per violenza sessuale

Dopo Johnny Depp, un altro attore di Animali Fantastici finisce nei guai con la giustizia.

Il terzo capitolo di Animali Fantastici e dove trovarli sembra non trovare pace. Dopo il licenziamento di Johnny Depp a causa dei suoi guai con l’ex moglie Amber Heard, un altro attore della saga è incorso in gravi problemi giudiziari. L’attore scozzese Kevin Guthrie è stato condannato a tre anni di carcere per violenza sessuale. Il reato risale al 2017 e si sarebbe verificato nell’appartamento di Glasgow del suo collega Scott Reid.

Animali Fantastici; Kevin Guthrie; cinematographe.it

Guthrie ha negato le accuse, secondo quanto riportato dalla BBC, affermando di aver aiutato la vittima, una donna di 29 anni, dopo che questa aveva avuto un malore. La donna, però, ha raccontato alle autorità di essere stata palpeggiata dall’attore mentre aspettavano da soli i soccorsi. Alcune tracce di DNA di Guthrie sono state ritrovate nella biancheria intima della donna, e l’attore è stato inserito nel registro degli autori di reati sessuali.

Kevin Guthrie, nato a Neilston il 21 marzo 1988, ha avuto anche un piccolo ruolo nel war movie di Christopher Nolan, Dunkirk. Sebbene alcuni avevano riportato che l’attore sarebbe tornato ad interpretare il personaggio di Abernathy nel terzo capitolo di Animali Fantastici, la Warner Bros. ha comunicato, ancor di più dopo la sua condanna, che la sua presenza nel film non era prevista fin dall’inizio.

Articoli correlati