Animali Fantastici 3, le prime recensioni della critica al “confusionario” sequel: “Mads Mikkelsen da urlo, trama debole”

Cosa ne pensano i critici del tanto chiacchierato Animali Fantastici – I segreti di Silente? L'assenza di Johnny Depp si sarà fatta sentire?

La stampa estera ha potuto vedere l’atteso nuovo capitolo ambientato nel mondo dei maghi più celebre e amato al mondo, Animali Fantastici – I segreti di Silente. Cosa ne pensano i critici del tanto chiacchierato sequel? Sembra che i critici continuino ad avere sentimenti piuttosto contrastanti sulla serie prequel di Harry Potter, ma I segreti di Silente viene generalmente considerato un miglioramento rispetto al film precedente, I crimini di Grindelwald. L’assenza di Johnny Depp – cacciato dal film dopo alle accuse mosse dalla ex moglie Amber Heard – si sarà fatta sentire? Stando alle prime recensioni pubblicate online il suo successore, Mads Mikkelsen, ha fatto una prova attoriale “da paura”, colmando il vuoto lasciato dall’amato interprete. Le recensioni positive hanno elogiato la sceneggiatura e la prestazione di Mikkelsen, mentre quelle più negative hanno preso di mira la trama, definita “confusionaria” e che “gira in cerchio senza mai arrivare al punto”.

The Guardian è tra le testate più critiche nei confronti del film: “Invocando il fascismo e l’imminente guerra mondiale, il film sta indicando qualcosa di estremamente malvagio, eppure alla fine potresti scoprire che, lo stile narrativo essenzialmente non impegnativo del cinema in franchising, con le sue risoluzioni sospese, gli rema contro… E lo stesso Grindelwald? È più o meno importante e malvagio di Voldemort? Beh, sicuramente Rowling ha già deciso tutto questo. È un intrattenimento bonario, anche se c’è ancora qualcosa di senza peso e senza forma nella narrazione”.

Empire scrive che Animali Fantastici – I segreti di Silente “non lancia un incantesimo simile a quello di Harry Potter”, ma “fornisce un po’ di luce nell’ora più buia del mondo magico”. Il Daily Telegraph ha dato al film solamente due stelle: “Tante sequenze sembrano essere state create appositamente per riempire i trailer, delle eccedenze rispetto ai requisiti della trama, ma evidentemente troppo costose da tagliare. Perché Redmayne e Turner trascorrono circa 15 minuti a ballare con degli scorpioni in una grotta? E qual è lo scopo del duello di Law con l’antagonista di Ezra Miller, Credence Barebone, che una volta sembrava il fulcro torturato del franchise, ma ora è stato retrocesso a un cupo tirapiedi?”

Leggi anche Animali Fantastici – I segreti di Silente: il mondo della magia è in guerra nel nuovo trailer!

Hollywood Reporter menziona le spinose questioni legate a Depp e all’autrice JK Rowling: “È difficile rimanere innamorati del mondo dei maghi quando la sua produzione è impantanata in polemiche e la sua creatrice sposa spesso visioni pericolosamente miopi. Questo, inevitabilmente, influenza la percezione del lavoro, rivelando, almeno a questo critico, quanto siano ossessionati questi film dai binari: bene e male, poveri e ricchi, amore e odio, luce e oscurità. Ma la vita, come la narrazione, è molto più complicata, e questa è una lezione che il franchise farebbe bene ad abbracciare”.

Secondo Variety, gli spettatori “occasionali” potrebbero non capirlo: “Animali fantastici: I segreti di Silente è ben radicato nella mitologia del mondo magico della Rowling, raramente rallenta abbastanza a lungo da spiegare gli incantesimi o le strategie magiche utilizzate dai suoi personaggi. Questo senza dubbio infastidirà gli spettatori occasionali, tenendoli a distanza di una bacchetta dalle relazioni interpersonali che rendono degna di essere vista questa grande battaglia. Ma i devoti probabilmente adoreranno le varie rivelazioni in serbo per loro, incluso un impegno più profondo per la tragica storia d’amore tra l’amato preside di Hogwarts Albus Silente (Jude Law) e il mago determinato a regolare i conti con i Babbani”.

Animali Fantastici – I segreti di Silente uscirà nelle sale italiane il prossimo 13 aprile.

Articoli correlati