Andrew Garfield incolpa la “mentalità aziendale” di Sony per The Amazing Spider-Man

Quando The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro, ha debuttato nei cinema nel 2014, molti fan si aspettavano seguissero altri sequel. Il film, però, non ha ottenuto grandi risultati (ha guadagnato circa 700 milioni di dollari nel box-office mondiale) e il franchising ha ottenuto un reboot attraverso Captain America: Civil War con Tom Holland nei panni dell’eroe. Uno degli elementi migliori, però, era Spider-Man stesso, Andrew Garfield.

L’attore inglese è ora entrato nella corsa al Golden Globe grazie alla sua interpretazione nel film di Mel Gibson Hacksaw Ridge e riceverà potenzialmente una nomination anche agli Academy Awards. Con l’ascesa della sua carriera, l’epilogo di The Amazing Spider-Man sembra essere arrivato al momento giusto, ma in una recente intervista con The Hollywood Reporter, l’attore ha discusso della battaglia che ha dovuto affrontare per rappresentare l’eroe nel migliore dei modi:

“Ho dovuto combattere molto duramente per essere sicuro che il personaggio venisse onorato e per offrire qualcosa di davvero divertente, che intrattenesse il pubblico, che lo commuovesse e che fosse complesso e profondo per tutti i ragazzi e le ragazze che volevano vedere il loro supereroe preferito”.

Andrew Garfield incolpa la “mentalità aziendale” per il fallimento di The Amazing Spider-Man

Tristemente, la Sony Pictures non la pensava allo stesso modo. Garfield incolpa la mentalità aziendale dei vertici, che davano più valori ai sequel in prospettiva, che alle recensioni:

“Sono uscite molte cose belle. Ho incontrato qualcuno che rimane incredibilmente importante nella mia vita e potete capire facilmente di chi si tratta. Ma la differenza tra come mi sono sentito all’uscita di Non lasciarmi e The Social Network e all’uscita del franchise The Amazing Spider-Man è che non mi sentivo rappresentato. Mi sentivo molto rappresentato da quei film, ma con The Amazing Spider-Man avevo l’impressione che non fosse il mio lavoro, in modo strano”.

Oltre che in Hacksaw Ridge, vedremo Andrew Garfield anche in Silence, il nuovo film di Martin Scorsese di cui è protagonista insieme a Adam Driver e Liam Neeson. Silence debutterà nelle nostre sale il 12 gennaio.

Tags: Spider-Man

Articoli correlati