Alessandro Preziosi al Giffoni Film Festival: “Sono un disadattato, uno che dorme per terra”

Alessandro Preziosi è stato ospite al Giffoni Film Festival, dove ha presentato il suo docu-film La legge del terremoto.

Da leggere

Marvel: Sony annuncia due nuovi film per il 2023

La Sony continua ad ampliare il suo Universo di Personaggi Marvel. Altri villain di Spider-Man in arrivo? Il Sony Pictures...

Avete visto il padre di Ryan Reynolds? Era un poliziotto ed è morto di morbo di Parkinson all’età di 74 anni

Anche nelle vite di successo si possono nascondere grandi dolori. Lo sa bene Ryan Reynolds, uno degli attori più...

Spider-Man: No Way Home, la cover di Empire spoilera un nuovo villain?

La nuova cover di Empire Magazine dedicata a Spider-Man: No Way Home sembra confermare la presenza di un altro...

Block title

Alessandro Preziosi ai ragazzi presenti al Giffoni Film Festival dice “le pandemie ci spingono dentro, mentre il terremoto ci spinge fuori”

Ieri, lunedì 26 luglio, Alessandro Preziosi è stato ospite al Giffoni Film Festival, dove ha presentato il suo docu-film La legge del terremoto che narra un tema molto caro al celebre e apprezzato attore italiano, il quale ha vissuto in prima persona il catastrofico sisma dell’Irpinia del 1980. Ma non ha parlato solamente di terremoti geologici, ma anche di terremoti emotivi: “Il mio primo terremoto emotivo l’ho avuto con la nascita di mio figlio, che ora ha 26 anni”.

Ultimamente mi viene spesso da piangere. È un terremoto anche il pianto. Io sono un terremotato di natura. Io sono un disadattato, sono uno che dorme per terra.

Inevitabile poi il paragone con la difficile e delicata situazione che stiamo vivendo da più di un anno. Un vero e proprio terremoto dell’anima che sta colpendo ogni parte del globo. Come se non bastasse, negli ultimi giorni si sono aggiunti anche i devastanti incendi in Sardegna. Un disastro di dimensioni gigantesche. Come si reagisce a questo dolore? Come facciamo a ricostruire sulle macerie?

Con la fede, ci viene data una grazia ed io ho questo punto di riferimento importante che mi aiuta. Si risale dalle macerie studiando, leggendo, aprendosi alla vita. Tutti gli episodi della nostra vita richiedono un cambiamento, un tentativo di ricominciare da capo o di ricostruire quello che si è perso.

La sala è in commozione e Alessandro Preziosi conclude così il tuo toccante discorso, rivolto soprattutto ai giovani frequentatori del Festival: “Le pandemie ci spingono dentro, mentre il terremoto ci spinge fuori. Sono stravolto da questo incontro. Voi ragazzi avete una maturità enorme che io non avevo alla vostra età”.

Tra i progetti futuri dell’attore napoletano c’è una commedia romantica con Mediaset, già in via di sviluppo, e sta pensando ad un’opera prima che sarà un percorso d’indagine attraverso le immagini. Inoltre, ad ottobre sarà accanto a Claudia Pandolfi per la storia di due fratelli che si ritrovano ed infine sarà in Bla Bla Baby di Fausto Brizzi, il racconto di un bidello che cerca di sbarcare il lunario con un’app che traduce i versetti dei bambini.

Leggi anche – Alessandro Preziosi ha una nuova fidanzata! Ecco la misteriosa donna che ha conquistato il suo cuore dopo tanto tempo

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Marvel: Sony annuncia due nuovi film per il 2023

La Sony continua ad ampliare il suo Universo di Personaggi Marvel. Altri villain di Spider-Man in arrivo? Il Sony Pictures...

Articoli correlati