Warrior Nun: cosa significano le citazioni della Bibbia nei titoli delle puntate

I titoli delle puntate della serie Netflix si riferiscono ciascuno a un brano della Bibbia. Ecco cosa dicono e cosa significano per lo show.

- Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2020 10:50 - Tempo di lettura: 5 minuti

Warrior Nun è uno show che esplora ciò che accade all’interno di una setta segreta di suore addestrate al combattimento, guidate da una “campionessa super potente” che porta un’aura angelica incastonata (letteralmente), dietro la sua schiena. La storia inizia con la suora guerriera Shannon (la protagonista principale nei fumetti), che viene uccisa nel primo episodio di Warrior Nun.

Warrior Nun - Cinematographe.it

Appena morta, l’aureola di Shannon viene trasferita – a causa di un imminente attacco subito dall’ordine – nel corpo di una ragazza morta, Ava, che grazie all’icona celeste non solo torna immediatamente in vita, ma riacquista l’uso di tutto il suo corpo (era paraplegica prima del decesso), e acquisisce tutte le peculiarità di combattente della “campionessa”. Le suore dell’ordine cercano di farla entrare nell’ordine, ma lei ha ottime ragioni per non amare le religiose, oltre a non essere mai stata particolarmente devota. Ma adesso veniamo a noi e cerchiamo di capire esattamente i riferimenti biblici contenuti nei titoli degli episodi della serie Netflix.

Leggi anche: Warrior Nun: guida al cast e ai personaggi della serie TV Netflix

1. Episodio 1: “Salmo 46: 5”

DIO è dentro di lei, lei non cadrà, DIO la soccorrerà alle prime luci del mattino.

Nel contesto del primo episodio di Warrior Nun, questo salmo sembra chiaramente riguardare Ava. “Dio è dentro di lei” si riferisce all’aureola messa nella sua schiena, e “non cadrà” si riferisce alla cura della sua paralisi (per non parlare delle sue nuove capacità di guarigione). Nel contesto originale, tuttavia, la “sua” di questo verso non è una donna ma una città: Sion, la città di Dio.

2. Episodio 2: “Proverbi 31:25”

Warrior Nun - Cinematographe.it

È vestita di forza e dignità e ride senza paura del futuro.

In questo episodio, Ava è ancora inconsapevole delle piene implicazioni dei suoi nuovi poteri e se la spassa con J.C. e i suoi amici fino all’arrivo di un Terask, che improvvisamente le dà molte ragioni per temere il futuro. Questo versetto è tratto dai Detti del re Lemuele contenuti nella sezione sui consigli che la madre di Lemuele gli ha dato e riguardanti quelle che dovrebbero essere le caratteristiche di una “moglie di nobile carattere”.

3. Episodio 3: “Efesini 6:11”

Indossa l’armatura completa di Dio, in modo da poter prendere la tua posizione contro gli schemi del diavolo.

Avendo avuto un’introduzione piuttosto brusca all’Ordine della Spada Cruciforme, Ava si sveglia nella Culla del Gatto indossando “l’armatura di Dio” – o meglio, una corazza progettata per inibire il segnale inviato dall’aureola ai demoni del mondo. Questo capitolo della Bibbia contiene istruzioni per i cristiani, che dovrebbero amarsi gli uni con gli altri per restare così uniti contro le forze del male. Inoltre include anche un riferimento a una “corazza della giustizia”.

4. Episodio 4: “Ecclesiasticus 26:9-10”

Warrior Nun - Cinematographe.it

La impudicizia della donna si conosce alla sfrontatezza dello sguardo, ed agli occhi di essa. Veglia attentamente sopra la figliuola, la quale non affrena i suoi occhi, affinché, trovata l’opportunità, ella non sfoghi i suoi capricci.

Questo riferimento biblico sembra essere ironico, dal momento che le sue sfumature sessiste sono in contrasto con i temi generali dell’empowerment in Warrior Nun. In questo episodio, Ava evita l’Ordine e insegue la libertà con J.C., prima di tornare nel suo vecchio orfanotrofio per salvare un amico da un destino oscuro. Questo capitolo della Bibbia descrive la “Moglie malvagia” e prosegue con un’intuizione piuttosto accesa che condanna la Moglie Malvagia: “ad ogni siepe si siederà e aprirà la sua faretra contro ogni freccia”.

5. Episodio 5: “Matteo 7:13”

Entrate per la porta stretta, perché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che entrano per essa

Nel contesto del quinto episodio di Warrior Nun, la “porta stretta” è probabilmente un riferimento al portale quantico costruito da Jillian Salvius, nella speranza di salvare suo figlio da un incurabile disturbo del sangue inviandolo in un altro piano dell’esistenza. Questo capitolo di Matteo continua così: “quanto stretta invece è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e quanto pochi sono quelli che la trovano!.” Jillian, a quanto pare, spera di essere una dei pochi.

6. Episodio 6: “Isaia 30: 20-21”

E il Signore vi darà, sì, del pane d’angoscia e dell’acqua d’oppressione, ma quei che t’ammaestrano non dovranno più nascondersi; e i tuoi occhi vedranno chi t’ammaestra; e quando andrete a destra o quando andrete a sinistra, le tue orecchie udranno dietro a te una voce che dirà: “Questa è la via; camminate per essa!

Nell’episodio 6 di Warrior Nun, Shotgun Mary porta Ava in una città che è stata afflitta da possessioni demoniache. La connessione con il versetto della Bibbia è ampiamente tematico; dopo essere scappata dal suo destino, Ava viene finalmente lasciata a confrontarsi con esso, con Mary che funge da voce guida per lei.

7. Episodio 7: “Efesini 4: 22-24”

Avete imparato per quanto concerne la vostra condotta di prima a spogliarvi del vecchio uomo che si corrompe seguendo le passioni ingannatrici; a essere invece rinnovati nello spirito della vostra mente e a rivestire l’uomo nuovo che è creato a immagine di Dio nella giustizia e nella santità che procedono dalla verità.

Nell’episodio 7 di Warrior Nun, Ava si rivolge a Jillian Salvius nella speranza di usare la scienza per comprendere le sue condizioni e il suo legame con l’aureola. Sebbene debba ancora accettare il mantello di Suora Guerriera, nella ricerca di risposte sta anche cercando di capire il suo “nuovo io”. Questo capitolo degli Efesini contiene ulteriori istruzioni su come condurre una vita cristiana e contiene anche la famosa massima che riguarda il “non lasciare che il sole tramonti sulla tua rabbia”.

8. Episodio 8: “Proverbi 14: 1”

La donna savia edifica la sua casa, ma la stolta l’abbatte con le proprie mani.

Il verso biblico scelto per l’episodio otto è un po’ più enigmatico, ma la seconda metà entra in gioco alla fine della puntata. Il piano iniziale prevedeva che Ava e le suore avrebbero dovuto raggiungere la tomba di Adriel sotto la Città del Vaticano in modo da attingere al potere delle ossa dell’angelo. Tuttavia, l’episodio finisce con Ava che conclude che, poiché i resti di Adriel stanno attirando demoni nel mondo, devono essere distrutti.

Leggi anche: Warrior Nun: le location della serie tv Netflix con Alba Baptista

9. Episodio 9: “Corinzi 10: 4”

Warrior Nun cinematographe.it

Infatti le armi della nostra guerra non sono carnali, ma hanno da Dio il potere di distruggere le fortezze, poiché demoliamo i ragionamenti.

Questo verso proviene da una lettera scritta dall’apostolo Paolo in difesa del suo ministero, dopo aver affrontato l’opposizione mentre predicava nella città di Corinto. Nel contesto dell’episodio 9 di Warrior Nun, sembra un semplice riferimento all’aureola come arma sacra che consente ad Ava di violare la roccaforte della tomba di Adriel e demolire il Divinium.

10. Episodio 10: “Apocalisse 2:10”

Non temere ciò che stai per soffrire: ecco, il diavolo sta per gettare alcuni di voi in carcere, per mettervi alla prova e avrete una tribolazione per dieci giorni. Sii fedele fino alla morte e ti darò la corona della vita.

Il libro dell’Apocalisse è uno dei più noti anche tra i non cristiani, grazie a frequenti riferimenti nella cultura pop. Il libro finale della Bibbia, Rivelazione, è una profezia dell’apocalisse ed è la fonte di molte delle immagini più comunemente associate alla fine del mondo, dall’arrivo dei Quattro Cavalieri alla nascita della “Bestia”. Questo verso in particolare è un monito per il popolo della chiesa di Smirne. E l’invocazione a mantenere la fede “fino al punto di morte” mentre si trova è imprigionata, è adatta alla situazione in cui Ava affronta “l’angelo” Adriel nella sua tomba, e si avvicina ad accettare la perdita dell’aureola e il suo ritorno alla morte. Per quanto riguarda il collegamento con l’apocalisse … beh, questo diventerà chiaro alla fine della stagione!

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO