Warrior Nun: tutte le differenze tra il fumetto e la serie TV Netflix

La nuova serie Netflix è tratta da una saga a fumetti del 1994 da cui riprende diversi elementi ma trasforma la storia originale. Ecco tutte le differenze.

- Ultimo aggiornamento: 3 Luglio 2020 16:58 - Tempo di lettura: 3 minuti

La serie originale Netflix Warrior Nun, giunta sulla nota piattaforma di streaming il 2 luglio 2020 e che vede una suora atipica combattere le forze del male, si ispira ad una serie a fumetti del 1994, Warrior Nun Areala, creata da Ben Dunn.

Pur essendo un fumetto americano, Warrior Nun Areala è disegnato in stile manga, con personaggi prosperosi che portano vestiti succinti tipici del fumetto orientale. Per quanto riguarda la trama invece la serie ricalca un po’ quella di Buffy l’ammazzavampiri, con una suora prescelta chiamata a combattere Satana e i suoi sicari sulla terra. L’adattamento di Netflix riprende tutto questo e, pur rimanendo abbastanza fedele all’originale, adatta l’opera al 2020 cambiando diverse cose.

Tutte le differenze tra la serie Netflix Warrior Nun e il fumetto omonimo con i cambiamenti tra personaggi, location e trama

1. Warrior Nun: età e nome della protagonista originale

Warrior Nun - Cinematographe.it

La suora combattente, protagonista del fumetto si chiama Shannon Masters ed è lei la vera eroina della saga. Ava (Alba Baptista) è molto più giovane di Shannon e, pur assomigliando alla sua controparte cartacea, non ha alcun legame con la Masters che è stata spostata a personaggio secondario della serie TV. Warrior Nun è un fumetto che oltre alla serie principale ha creato un vero e proprio universo dove esistono delle serie alternative e spin-off ambientate in varie epoche e luoghi e che parlano di vari membri dell’ordine come Crimson Nun (1997)Warrior Nun Frenzy (1998)Warrior Nun Dei (1997-1999), tanto per citarne alcune. È quindi possibile che Ava, la protagonista della serie TV, sia in una di queste altre sorelle dell’ordine con cui Netflix ha scelto di iniziare un nuovo filone narrativo.

2. Il cambio di location: da New York alla Spagna

Warrior Nun - Cinematographe.it

Ad avvalorare la tesi del cambio di personaggio c’è infatti anche il cambio di location da New York alla Spagna. Le avventure di Shannon Masters erano infatti ambientate nel cuore di New York, scelta che era anche dettata dall’epoca e dal fumetto supereroistico americano che il più delle volte vedeva eroi che difendevano città americane. Visto che Ava è un’altra sorella dell’ordine di Shannon, le sue avventure partono dalla Spagna, storicamente molto più religiosa dell’America. Inoltre è anche possibile che il cambio di location sia dovuto al ritrovato interesse dell’ambito televisivo verso la penisola iberica, dovuto soprattutto al successo di grandi prodotti come La Casa di Carta.

3. Warrior Nun: tutti i personaggi del fumetto e i loro cambiamenti nella serie

Warrior Nun - Cinematographe.it

La serie di Warrior Nun e i suoi spin-off fumettistici introducono tantissimi personaggi nel corso delle avventure di Shannon Masters. Molti di questi sono ripresi anche nella serie TV con Ava ma hanno un ruolo leggermente differente. Altri invece sembrano solo ispirati ai personaggi originali. Ecco tutte le differenze tra le due versioni dei personaggi di Warrior Nun.

Partiamo dai personaggi principali: Suor Mary, compagna di Ava nella lotta al male, nei fumetti è una donna bianca e bionda che si chiama Shotgun Mary per via dei due fucili gemelli che usa in battaglia; Suor Lilith doveva essere la prescelta, ruolo che invece è stato infine affidato ad Ava. Nei fumetti c’è un personaggio chiamato Lillith, ma è una principessa demone; JC, proprio come la protagonista Ava, è un personaggio originale creato per la serie. I due finiranno per costruire un grande legame dopo che lui salverà Ava dall’annegamento. Anche Suor Beatrice, che nella serie è una delle più grandi combattenti dell’ordine nei fumetti non esiste; Padre Vincent, invece, capo dell’Ordine della Spada Cruciforme, sembra vagamente ispirato a padre Terrance Gomez, un personaggio che forma le suore guerriere nei fumetti; Jillian Salvius, capo dell’azienda tecnologica che nella serie cerca di costruire un portale quantico è invece la versione femminile di Julian Salvius, che nei fumetti è un trafficante d’armi e un adoratore di Satana.

Tra i personaggi secondari troviamo: Suor Shannon, la protagonista dei fumetti che nella serie scompare prematuramente e i suoi poteri vengono ereditati da Ava; Cardinale Duretti, agente del vaticano che combatte con tutti i suoi mezzi Jillian Salvius. Nei fumetti di Warrior Nun non esiste nessuno con questo nome ma il personaggio potrebbe essere una fusione tra il Cardinale Shoc e il Cardinale Stark. Infine, la Madre Superion, ex combattente che guida l’ordine con padre Vincent, è presente anche nei fumetti, ma al posto delle cicatrici è cieca e indossa degli spessi occhiali per coprirsi gli occhi.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO