Numero 5, The Umbrella Academy cinematographe.it

In The Umbrella Academy, Numero 5 ha il potere di compiere dei salti attraverso il continuum spazio-temporale, motivo per cui viene assoldato dalla Commissione, un tenebroso gruppo di viaggiatori del tempo il cui scopo è garantire che eventi storici chiave accadano esattamente quando e come dovrebbero.

Durante il suo periodo con la Commissione, Numero 5 cerca costantemente di trovare un modo per tornare dai suoi fratelli e raggiunge questo obiettivo nel mezzo di una missione legata all’assassinio di John F. Kennedy nel 1963. Nello specifico, egli scompare improvvisamente attraverso un vortice temporale appena prima di sparare il colpo fatale anche se, subito dopo, si sente distintamente partire un altro colpo di pistola.

Non è chiaro se Numero 5 fosse lì per eseguire l’assassinio o avrebbe dovuto invece proteggere il Presidente, ma, dato l’abbandono del suo incarico, questi quesiti non hanno trovato risposta, soprattutto perché le circostanze relative alla morte di JFK rimangono tutt’ora argomento di dibattito anche nella vita reale.

The Umbrella Academy: Numero 5, la Commissione e JFK

The Umbrella Academy, cinematographe.it

Sebbene non sia spiegato su schermo, è comunque possibile dedurre ciò che è successo in quel fatidico giorno, almeno nel mondo di The Umbrella Academy.

Nei fumetti di Gerard Way e Gabriel Ba, Numero 5 è effettivamente incaricato dell’assassinio di JFK, costringendo la Commissione a cercare di escogitare un altro modo per garantire che questo evento cardine della storia recente abbia luogo. Ora, sebbene la storia generale si svolga in modo molto diverso nell’adattamento Netflix, il materiale sorgente lascia presagire che alla versione live-action di Numero 5 sia stata assegnata la stessa missione.

In teoria, il suo salto temporale prima di sparare a JFK avrebbe dovuto significare che l’assassinio non è mai stato eseguito, ma il tragico destino del presidente è sottilmente confermato sullo schermo tramite la radio che il Numero 5 stava ascoltando nel 1963. Si deve quindi supporre che, in seguito al fallimento del protagonista, la Commissione abbia spedito un altro dei suoi agenti nello stesso momento, ma in un luogo diverso, per garantire che la morte di JFK avvenisse come previsto.

Le conseguenze di questi eventi non vengono ulteriormente esplorate nella prima stagione di The Umbrella Academy, ma l’intero scenario si adatta perfettamente alle teorie reali che circondano l’omicidio di JFK. I registri ufficiali mostrano che l’assassino di Kennedy, Lee Harvey Oswald, sparò da un edificio vicino, ma alcune testimonianze suggeriscono che un secondo uomo armato era presente dietro un recinto su una collina dal quale si aveva piena visibilità del corteo del presidente.

The Umbrella Academy si attiene a questa teoria suggerendo che Numero 5 sia il famigerato secondo uomo armato, mentre il suo sostituto dalla Commissione sia stato colui che effettivamente sparò il colpo fatale dall’edificio del Texas School Book Depository.

Anche se la Commissione è riuscita nel suo obiettivo, è affascinante notare che tutte le voci e i misteri riguardo l’assassinio di Kennedy siano stati, nell’immaginario della serie e del fumetto, causati da Numero 5 e i suoi viaggi temporali.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto