Stranger Things 4: [spoiler] tornerà in vita? Così Netflix potrebbe annullare il più grande errore della stagione 3

Stranger Things - stagione 4 svela i titoli degli episodi del nuovo capitolo in uscita e sembra che un personaggio potrebbe tornare in vita.

Dopo il trailer della quarta stagione di Stranger Things vengono rivelati anche i titoli degli episodi di una delle serie Netflix di maggior successo. Aumentano così le domande, o meglio, ne sorgono di nuove, sull’evento che ha maggiormente diviso il pubblico alla fine del terzo capitolo. Gran parte dei fan ha trovato deludente l’uscita di Drace Montgomery, Billy nello show. L’intera terza stagione di Stranger Things è stata oggetto di critiche ed effettivamente, per quanto ancora molto seguita, non è al pari livello della prima che già aveva delle differenze con la seconda. Ancora molto popolare, la trama del terzo capitolo era comunque particolarmente complessa e più intricata delle precedenti stagioni, i personaggi poco caratterizzati nella loro inevitabile crescita, ormai adolescenti, ed era evidentemente un tentativo di voler dire e raccontare troppo. Tutti problemi che la nuova stagione sembra essere pronta a risolvere.

Leggi anche Stranger Things 3: la spiegazione del finale di stagione

La maggior parte delle sottotrame della terza stagione di Stranger Things hanno indubbiamente allontanato lo show da ciò cha aveva entusiasmato il pubblico negli anni e cioè il riuscire a creare un equilibrio perfetto tra il genere della storia di formazione, del sci-fi, dell’horror e del mistery, con una certa dose di nostalgia anni ’80. Il quarto capitolo potrebbe tornare a un approccio più snello che ha caratterizzato in particolare la prima stagione, che ha avuto tutto il tempo di delineare personaggi forti; al tempo stesso però le dichiarazioni dei fratelli Duffer affermano anche che la quarta stagione sarà più grande che mai e avrà una portata epica, lasciando così i fan a preoccuparsi che i problemi della terza stagione possano ripetersi. Fatto sta che il titolo dell’episodio Dear Billy fa ben sperare che il villain di Drace Montgomery tornerà a vestire i panni del fratello di Max.

Stranger Things 4: Billy tornerà in vita?

Stranger Things - Dacre Montgomery

È improbabile che Stranger Things riporti in vita Billy, ma il titolo dell’episodio potrebbe significare che Max avrà modo di interrogarsi e riflettere sul loro complicato rapporto durante la quarta stagione. Nel mondo di Stranger Things comunque, niente è impossibile e c’è quindi la possibilità che Billy appaia nuovamente, accontentando quella parte dei fan certa che il suo personaggio fosse stato sottovalutato. Billy era stato infatti presentato come un bullo instabile e molto più pericoloso di Steve Harrington che un tempo poteva sembrare intimidatorio. Mentre il personaggio di Steve ha avuto il suo arco di trasformazione facendo dell’ex atleta un’ottima star di supporto oltre che aver dato a un personaggio negativo come quello di un bullo il giusto riscatto, dimenticando chi era nel primo capitolo, Billy era un personaggio interessante da questo punto di vista perché era a tutti gli effetti un delinquente violento con poche possibilità di redenzione.

Tuttavia, all’inizio della stagione 3 di Stranger Things, è diventato chiaro che c’era qualcosa in più da scoprire su Billy e sul suo passato, e che aveva una storia più complessa di quanto inizialmente poteva sembrare. Ad esempio il brutale patrigno di Billy aveva sicuramente contribuito alla sua evoluzione negativa e al suo scivolare nella delinquenza. Il lato più complicato e moralmente ambiguo del personaggio era stato ripetutamente accennato durante la terza stagione di Stranger Things fino a quando il tragico retroscena del suo passato non è stato visto ed esplicitato da Eleven nel flashback finale, uccidendo così il personaggio subito dopo la sua redenzione. Billy quindi, oltre ad essersi sacrificato per salvare i giovani protagonisti da sempre di Stranger Things, aveva chiarito il suo traumatico passato pochi secondi prima dell’atroce morte a cui poi va incontro. Ecco chiara anche la reazione dei fan.

Perché la terza stagione ha diviso il pubblico

stranger things, cinematographe.it

La maggior parte del pubblico ha infatti espresso il proprio malcontento dichiarando che Billy meritava senza dubbio più tempo sullo schermo e che la sua dipartita aggravava il problema principale della terza stagione di Stranger Things e cioè quel tentativo di raccontare troppe storie contemporaneamente. Dal sindaco corrotto Cary Elwes, al temibile assassino sovietico, ad una base russa segreta sotto il centro commerciale ai vari litigi e misunderstanding tra Max e Lucas ed Eleven e Mike, insieme alla sottotrama del giornale dove lavorano Jonathan e Nancy, Stranger Things nel terzo capitolo ha forse esagerato. Per non parlare dell’arco narrativo di Hopper, forse peggiore di quello di Billy, considerando che le morti principali del finale sono state entrambe attribuite a personaggi i cui difetti avrebbero potuto essere adeguatamente valorizzati.

Leggi anche Serie TV Netflix: la lista aggiornata delle migliori da vedere 

Riportare indietro Billy sarebbe un compito arduo, ma Stranger Things ha già fatto rivivere sia Eleven che Hopper, come è stato reso evidente dal primo teaser della quarta stagione. La morte di Billy lo ha privato dello stesso arco di trasformazione che ha caratterizzato Steve che ora nello show è un personaggio insostituibile. Se Billy quindi, che è una figura più complessa, dovesse tornare, potrebbe funzionare bene. Il fatto che la quarta stagione di Stranger Things si apra con un salto temporale vuol dire che probabilmente i personaggi saranno andati avanti con le loro vite, rendendo agrodolce il ritorno di personaggi che si credeva fossero morti. Per risolvere la deludente uscita dallo show di Billy si potrebbe anche pensare è un episodio autoconclusivo e staccato dalla narrazione orizzontale che racconta la sua travagliata relazione con Max.

Come potrebbe essere approfondita la storia di Billy in Stranger Things – stagione 4?

Stranger Things

Il fatto che Stranger Things abbia già riportato in vita due grandi star dello show, una delle quali è morta alla fine della terza stagione e tornerà in vita nella quarta, significa che il successo non dipenda eccessivamente da questa mossa. Anche il personaggio di Max potrebbe essere sviluppato, scoprendo così di più anche su Billy. Perché in un certo senso anche Max è un personaggio interessante ed è stato per lo più abbandonato nella terza stagione. La star Sadie Sink ha dimostrato le sue ottime doti attoriali nello slasher brutale Fear Street: 1978, genere che in parte si avvicina a Stranger Things. Anche se sarebbe un peccato non vedere più Drace Montgomery nei panni di Billy sullo schermo, la quarta stagione di Stranger Things potrebbe creare una storia avvincente dove Max indaga su chi fosse suo fratello prima della sua morte. Potrebbe così tornare tramite flashback che raccontano e spiegano perché sia diventato quel villain che si è conosciuto durante le due stagioni, dando agli spettatori un ritratto più completo del personaggio. La quarta stagione di Stranger Things potrebbe così rimediare a uno dei principali squilibri della terza stagione.

Leggi anche Strappare lungo i bordi: tutte le citazioni che abbiamo trovato nella serie di Zerocalcare

Ultime notizie

James Bond, Skyfall è nato da un bicchiere di troppo: l’assurdo racconto di Daniel Craig

Skyfall, il film più famoso e forse più riuscito della saga di James Bond, è nato da un bicchiere...

Articoli correlati