Ozark: il riassunto completo in attesa della Stagione 3

Il riassunto in 5 punti di Ozark per prepararsi all'arrivo della terza stagione.

Rilasciata su Netflix il 21 Luglio 2017 con i primi dieci episodi, la serie americana Ozark si è fatta strada presso un pubblico di nicchia, a causa sia di una scarsa promozione tra gli original della piattaforma che di una trama che potrebbe vagamente richiamare un altro classico della serialità televisiva, ben più noto e apprezzato.

Ozark: la recensione della terza stagione

In molti hanno paragonato la storia di questa serie con quella di Breaking Bad, accomunati in sintesi dalle vicissitudini di un padre di famiglia che svolge un lavoro normale, il quale, a un certo punto, si trova costretto a fare affari con il cartello della droga. In superficie le similitudini sono evidenti ma a uno sguardo più approfondito si riconosce come gran parte della serie si distacchi profondamente dal suo predecessore, sia a livello di caratterizzazione dei personaggi che sul piano stilistico e narrativo. Pur considerando questi aspetti, in tanti hanno etichettato Ozark come un fac-simile mal riuscito di Breaking Bad e da lì la sua poca popolarità tra i prodotti seriali del momento.

Nonostante questo, la serie ha ricevuto parecchia attenzione da parte delle cerimonie più importanti, grazie al protagonista Jason Bateman che ha ottenuto due candidature ai Golden Globe come Miglior Attore in una serie drammatica per la prima e la seconda stagione, una vittoria agli Screen Actors Guild Award e diverse nomination in vari reparti ai Primetime Emmy Awards, ai Writers Guild of America e ai People’s choice Award. In attesa di scoprire come proseguirà la serie nella terza stagione, ripercorriamo gli eventi principali accaduti precedentemente così da rinfrescarci le idee in vista dei nuovi episodi in uscita il 27 Marzo su Netflix.

Il riassunto della serie tv Ozark in 5 punti

1. Ozark: I personaggi della serie

I protagonisti di Ozark sono Marty e Wendy Byrde, interpretati rispettivamente dall’attore Jason Bateman, ormai lontano dai ruoli comici che lo hanno lanciato nel panorama cinematografico, e dall’attrice Laura Linney, attrice candidata tre volte all’Oscar che in molti ricorderanno in The Truman Show e Mystic River.

Marty Byrde è un consulente finanziario che, come secondo impiego, ricicla denaro sporco per il cartello della droga. Dopo un affare andato male, l’uomo decide di trasferirsi con la moglie e i due figli, Charlotte e Jonah, in un paesino nelle Ozark del Missouri, riuscendo a convincere il boss messicano con cui collabora, Camino Del Rio, che qui è più semplice riciclare somme di denaro più consistenti.

Inizialmente, Wendy lavora per le pubbliche relazioni delle campagne elettorali ma, dopo il trasferimento, comincia una nuova serie di impieghi, dalla casalinga alla pubblicista e all’agente immobiliare, fino a diventare una lobbista. All’inizio della serie, la relazione tra i due è tesa poiché Marty ha scoperto tramite un investigatore privato che la moglie lo tradisce. In seguito a varie vicissitudini e all’incontro di nuovi nemici tra le Ozarks, la coppia si riunirà, non senza qualche difficoltà, fino a trovare una sorta di precario equilibrio che manterrà intatta la famiglia.

I figli dei protagonisti, interpretati dal giovanissimo Skylar Gaertner e dalla ventenne Sofia Hublitz, sono tutt’altro che felici del trasferimento forzato dalla grande e chiassosa Chicago a un paesino sperduto del Missouri. Sin dal primo episodio, entrambi conoscono il pericoloso lavoro svolto dal padre, anche se possiedono alcune riserve in merito.

2. Da Chicago alle Ozarks per il cartello della droga

Come abbiamo accennato, la serie inizia con Marty che, a causa di alcune decisioni sbagliate da parte del suo partner in affari che fanno perdere parecchi soldi a un boss della droga, si trova costretto a dover compiere una scelta dettata dalle necessità, decidendo di trasferirsi nel bel mezzo delle Ozarks nel Missouri con l’obiettivo di rimettere a posto i rapporti con il trafficante messicano Camino del Rio.

L’accordo appare abbastanza vantaggioso da consentire a Marty di tenere salva la vita, ma non sa che questo piccolo passo rappresenta solamente l’inizio di un’innumerevole serie di problemi. Subito dopo il trasferimento, l’uomo riesce a trovare due luoghi in cui operare il riciclaggio del denaro: un hotel, gestito da Rachel Garrison, che diventerà la riluttante partner in affari di Marty, e uno strip club amministrato da Ruth Langmore, una diciannovenne parte di una famiglia criminale locale. Mentre la prima avrà difficoltà ad accettare questa nuova collaborazione ma molte meno remore ad accettare i soldi che arrivano, la seconda non si metterà problemi ad uccidere perfino un membro della sua famiglia pur di salvaguardare Marty dai federali.

Questi ultimi, infatti, sono a caccia del protagonista sin dall’inizio della serie, nel tentativo di fermare il traffico di affari che l’uomo conduce e, nell’arco della prima stagione, egli sarà seguito dall’agente Roy Petty, che si servirà degli abitanti della cittadina per carpire informazioni utili che possano incastrare Marty. Nonostante i suoi tentativi, Roy si ritroverà a un punto morto e sarà costretto a convincere il criminale Russ, zio di Ruth, a collaborare con l’FBI pur di catturare Marty. Tra i due si instaurerà un rapporto più che lavorativo ma la relazione finirà nel peggiore dei modi quando Ruth ucciderà lo zio per salvare il suo partner di lavoro.

3. Il circolo di droga: tra mafiosi e parrocchiani

Nel corso della prima stagione, e allo stesso modo nella seconda, Marty si ritroverà in una rete di azioni deprecabili che coinvolgeranno anche degli innocenti. A questo proposito, egli rovina la vita del pastore della congregazione cittadina, Mason Young, dopo che quest’ultimo aveva cercato di ribellarsi agli scambi di eroina che avvenivano tra le mura della sua chiesa, in cui era coinvolto anche Marty. Un atto di rivalsa che gli è costato caro con la morte della moglie Grace per mano di Jacob e Darlene Snell, una coppia di spacciatori locali che Mason aveva affrontato poiché stavano facendo circolare le droghe tra i suoi parrocchiani.

L’uomo rimane da solo a dover badare al figlio Zeke, ma il suo arco narrativo è tutt’altro che finito, con il pastore che brama vendetta ai danni dei trafficanti. Nel finale della prima stagione, Marty capisce come i coniugi Snell siano pericolosi quanto i messicani, se non ancor di più, considerato anche l’omicidio di Grace che questi avevano commesso. Per riuscire a sopravvivere in una situazione così precaria, il protagonista pianifica di combinare le due realtà, convincendo il boss a incanalare il suo riciclaggio di denaro attraverso le operazioni condotte dagli Snell ma, quando tutto sembra andare per il verso giusto, Del Rio commette l’errore di insultare Darlene, che pagherà a caro prezzo con la sua vita. Con Camino fuori dai giochi, la serie mette in scena un cliff-hanger abbastanza importante che stabilisce le solide basi della seconda stagione.

4. La fine di Camino Del Rio nella seconda stagione di Ozark

ozark

Nella seconda stagione di Ozark, l’organizzazione di Del Rio decide di inviare l’inflessibile avvocatessa Helen Pierce per venire a capo della situazione, mentre i Byrde stanno cercando di realizzare il sogno di scappare dai loro problemi per andare a vivere sulla Gold Coast in Australia.

Nella speranza di concretizzare questo obiettivo, Marty e Wendy alzano ancora di più la posta in gioco con l’idea di costruire un casinò in cui poter riciclare grandi quantità di denaro, proprio su un terreno di proprietà degli Snell. I due incontreranno una serie di ostacoli lungo il loro cammino, primo fra tutti il padre di Ruth, Cade Langmore, che vuole sfruttare le conoscenze della figlia per sottrarre parte del denaro posseduto dal cartello della droga. Di fronte a questa situazione, i coniugi avranno soluzioni differenti, con Wendy che ordina l’omicidio di Cade e Marty che disapprova questa decisione che li porterà sempre più nel profondo del sistema del cartello, in un’esistenza cruda e criminale fatta di morte e tradimenti.

Con l’uccisione di Cade, sarà Wendy a muovere i fili della famiglia mantenendo il potere decisionale e innestando un grande cambiamento nella scala gerarchica dei Byrde. Nonostante anche Ruth fosse indecisa se eliminare suo padre o meno, pur di mantenere intatti gli affari di Marty, nel finale della seconda stagione la ragazza si rende conto di come i coniugi Byrde possano avere a che fare con l’omicidio e questa realizzazione porterà presumibilmente a una ritorsione da parte sua nei nuovi episodi della serie, modificando la relazione che abbiamo sempre visto tra lei e Marty.

5. Nuovi nemici in vista della terza stagione

ozark - cinematographe.it

Ozark: il trailer della terza stagione

Dal canto suo, Marty ha sfruttato la seconda stagione per crearsi dei nuovi nemici, primi fra tutti i mafiosi di Kansas City. Appoggiando la decisione della commissione dei giochi d’azzardo del Missouri di estromettere la mafia dagli affari del casinò, Marty suscita la collera di Frank Cosgrove, boss della malavita che, nel finale di stagione, fa esplodere il suo ufficio come monito per l’uomo di non intromettersi nei suoi piani.

Allo stesso tempo, il pastore Mason torna a cercare vendetta sia per la moglie che per il figlio Zeke, affidato alla tutela dello stato, e rapisce Wendy per costringere Marty a ridargli il bambino. Durante lo scambio, però, la situazione degenera e Marty uccide accidentalmente Mason. Dopo essersi disfatti del corpo, la coppia prende sotto la propria cura Zeke in attesa di trovare una famiglia a cui affidarlo. Nel frattempo, anche i coniugi Snell affrontano alcuni problemi per conto loro e, dopo una stagione in contrasto tra di loro, sul finale Darlene uccide il marito dopo che quest’ultimo aveva cercato di mandare in porto un accordo con Marty, perdendo altresì anche i diritti del terreno su cui doveva sorgere il casinò.

Come abbiamo visto, questa seconda stagione ha lasciato parecchi vuoti da colmare anche se ormai risulta parecchio evidente come è poco probabile che ci sarà un lieto finale per uno solo dei protagonisti della serie. Marty tenta di fuggire dai suoi problemi senza mai distaccarsene totalmente e Wendy ama troppo il ritrovato potere per abbandonare tutto e realizzare seriamente il loro sogno di trasferirsi in Australia.

Con i nuovi episodi, molti nodi verranno al pettine o, al contrario, se Netflix ha intenzione di rinnovare ulteriormente la serie, potrebbero aggrovigliarsi ancora di più.