Mercoledì: tutti gli easter eggs presenti nella serie TV Netflix

Sicuri di aver scovato tutti gli easter eggs della serie Tv Mercoledì?

Il motto degli Addams è “con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci“. Dalle rose tagliate da Morticia ai trenini elettrici di Gomez, dall’aggressività di Mercoledì alle ghigliottine giocattolo di Pugsley, dal magnetismo di Zio Fester alla lingua incomprensibile di Cugino Itt, dalla forza sovrumana di Lurch alla presenza inquietante di Mano: quella “cosa” senza corpo che cammina sulla punta delle dita. Chi conosce da tempo il gruppetto ben assortito creato da Charles Addams ha fatto l’abitudine alle loro stramberie. Un nucleo familiare con numerosissimi parenti, zii e cugini, che – sia nelle apparenze che nelle dinamiche – è l’inverso della classe media americana. Ha ispirato la realizzazione di opere per diversi media: produzioni teatrali, cartoon, games, serie, lungometraggi e tanto altro. La famiglia Addams ha fatto strada in forme diverse dalla sua concezione originale, e adesso è tornata a far parlare di sé con l’uscita della serie targata Netflix diretta da Tim Burton, piena di easter eggs che fanno riferimento alle sue numerose incarnazioni.

Mercoledì: la serie Netflix si concentra sulla formazione della primogenita ed è ambientata in una scuola per studenti speciali

mercoledì easter eggs cinematograohe,it
Wednesday. (L to R) Jenna Ortega as Wednesday Addams, Percy Hynes White as Xavier Thorpe in episode 101 of Wednesday. Cr. Vlad Cioplea/Netflix © 2022

Nonostante il loro fascino per la morte, la sofferenza e per tutte le morbosità del genere gotico, i membri della famiglia Addams sono amorevoli e solidali l’uno con l’altro; non sono legati da sottigliezze sociali e non hanno nessuna preoccupazione di apparire delle “good-looking person”. La serie diretta da Tim Burton, che per qualcuno è un inno all’adolescenza, si allontana leggermente dai temi originali della famiglia Addams, presumibilmente per aggiornare il contesto dell’angoscia adolescenziale per lo spettatore moderno. Non si concentra su un dramma familiare; lo show composto da otto episodi esplora invece la formazione di Mercoledì, il suo percorso di crescita e di autonomia: la ragazza rivendica individualità e indipendenza dai suoi genitori.

Il carisma del personaggio di Mercoledì Addams è soprattutto legato alla sua capacità di scacciare la paura del giudizio. Vero, Mercoledì cresce relazionandosi con gli altri reietti della Nevermore Academy, ma la prima generata dagli Addams è soprattutto portatrice di una lezione per tutti gli studenti della scuola: non farsi mai definire dagli altri, avere la consapevolezza delle proprie idee e capacità. Inoltre, a Mercoledì e ai suoi coetanei “speciali” vengono dati dei superpoteri. Nonostante le discrepanze tra la serie reinventata e i film originali, Mercoledì continua a richiamare durante lo show il modello originario.

Da dove viene il nome della protagonista?

Wednesday. (L to R) Jenna Ortega as Wednesday Addams, Emma Myers as Enid Sinclair in episode 102 of Wednesday. Cr. Vlad Cioplea/Netflix © 2022

Originariamente i personaggi della famiglia Addams non avevano nomi. Il titolo del primo episodio della serie Netflix “Mercoledì è un giorno triste”, che il personaggio di Morticia interpretato da Catherine Zeta Jones spiega nel pilot, è un easter egg che ci fa comprendere dove ha trovato ispirazione il creatore per la scelta del nome di Mercoledì, e nel momento in cui i suoi personaggi dei cartoon (senza nome) dovevano essere adattati per la televisione. Come si addice al suo macabro personaggio, il nome di Mercoledì Addams deriva da una filastrocca con la frase “Wednesday’s child is full of woe” tratta da un poema di uno scrittore anonimo apparso per la prima volta nel 1838. Il poema è il seguente:

Monday’s child is fair of face
Tuesday’s child is full of grace
Wednesday’s child is full of woe
Thursday’s child has far to go
Friday’s child is loving and giving
Saturday’s child works hard for his living
And the child that is born on the Sabbath day
Is bonny and blithe, and good and gay.

Il ritorno di Christina Ricci: dopo diciannove anni l’attrice si ricongiunge all’universo della famiglia Addams

Prima che Jenna Ortega interpretasse il ruolo di Wednesday Addams per lo show di Netflix, ben nove attrici hanno già vestito i panni della figlia maggiore di Gomez e Morticia: una ragazzina seria e malinconica, delineata come estremamente aggressiva, che dorme con le braccia conserte nel suo “letto”. In particolare è Christina Ricci (Casper, Il mistero di Sleepy Hollow, Matrix Resurrections) ad aver fissato sullo schermo l’immagine più iconica della bambina gotica Mercoledì Addams: protagonista per la prima volta nel film originale del 1991 La famiglia Addams, poi presente anche nel sequel del 1993 Addams Family Values. L’attrice americana torna nella serie Tv targata Netflix ben diciannove anni dopo, per ricongiungersi – nella sua nuova ” reincarnazione” – all’universo della Famiglia Addams. Interpreta il ruolo di Marilyn Thornhill: la prima e unica insegnante normale in tutta la storia della Nevermore Academy. Marilyn è deliziosa e disponibile con tutti ma nasconde un sinistro segreto di cui nessuno, a scuola o in città, è a conoscenza. Un segreto oscuro che verrà fiutato dall’antieroina gotica Mercoledì. Quando da giorno triste, Mercoledì diventerà “triste da morire”. Ci torna in mente la protagonista sul tetto dell’accademia alle prese con il suo violoncello nero, sulle note del brano dei Rolling Stones Paint It, Black

Nel quarto episodio di Mercoledì avviene il crossover tra La famiglia Addams e Scooby Doo

In “una triste serata” del quarto episodio di Mercoledì lo sceriffo della città di Jericho, Donovan Galpin (Jamie McShane), fa un riferimento a Scooby Doo attraverso cui restituisce il favore reso alla famiglia Addams in una puntata crossover della serie The New Scooby Doo Movies (1972) intitolata “Wednesday Is Missing” in cui Gomez e Morticia vanno in luna di miele per la seconda volta lasciando il team di risoluzione dei misteri a casa Addams, ma Wednesday scompare, costringendo tutta la banda a risolvere il caso prima del loro ritorno. Nella nuova serie spin-off de La famiglia Addams, lo sceriffo Galpin si rivolge a Mercoledì Addams in questi termini: “Ascolta Velma, perché tu e la banda di Scooby non vi attenete ai vostri compiti e lasciate le indagini ai professionisti?”.  

Il ragno domestico Homer e l’amore di Mercoledì per gli esseri striscianti e raccapriccianti

Il personaggio di Mercoledì creato da Charles Addams ha una bambola di nome Maria Antonietta (che decapita con una mini ghigliottina) e alleva ragni (sic!). Nel sesto episodio della serie Netflix, un flashback mostra al pubblico una serie di immagini che compongono ricordi tristi e indelebili di Mercoledì; in una scena particolare, la giovane è a una festa durante la quale si apre una pignatta piena di ragni, i ragni spaventano gli altri bambini tranne Mercoledì. Nella serie televisiva statunitense La famiglia Addams– andata in onda fra il 1964 e il 1966 sul network ABC – il personaggio di Wednesday aveva infatti un ragno domestico di nome Homer, che teneva in una scatola. Anche se Homer non appare in Mercoledì, l’amore di Wednesday per gli esseri striscianti e raccapriccianti continua ad essere presente e prende la forma di un altro animale domestico d’infanzia. Infatti, in uno dei rari momenti confidenziali tra Mercoledì e la sua coinquilina Enid (che nella serie completerà la sua trasformazione in lupo mannaro), la protagonista rivela che all’età di sei anni aveva uno scorpione domestico nero, che poi è stato brutalmente ucciso da due ragazzi crudeli che la bullizzavano.

Il ritratto di Cugino Itt nascosto nel seminterrato dei “Nightshades”

Un altro easter egg che troviamo nello show seriale diretto dal regista di La sposa cadavere è il ritratto di Cugino Itt (o It) – nei doppiaggi italiani noto anche come Cosino o Cugino Coso -, che troviamo nascosto nel seminterrato della società segreta dei “Nightshades” dietro il quale si trova una cassaforte contenente un documento cruciale che funge da indizio per il caso di Mercoledì. Come è stato già detto, Cugino Itt è tra i membri principali che compongono la famiglia Addams nella prima versione televisiva di The Addams Family. Questo personaggio, sebbene biologicamente imparentato con gli Addams, non sembra essere umano: parla una lingua tutta sua, è composto interamente da capelli biondi che vanno dalla testa al suolo; regge un bastone, indossa occhiali da sole rotondi e una bombetta.

Il dormitorio intitolato a Zia Ophelia Frump

Oltre a Cugino Itt, anche altri personaggi che costituiscono la famiglia allargata Addams fanno apparizioni ufficiali e non ufficiali in Mercoledì. Ad esempio, Zio Fester e Nonna Addams vengono tirati in ballo un paio di volte – di solito il mercoledì -, come tattica intimidatoria. Apparentemente il membro della famiglia preferito da Wednesday è zio Fester, che fa una breve apparizione nel settimo episodio, mentre Nonna Addams non appare affatto nella prima stagione di Mercoledì. Invece Ophelia Frump, che è la zia di Wednesday e Pugsley nella serie TV originale The Addams Family, la stralunata sorella di Morticia caratterizzata da un carattere solare, che indossa una corona di margherite che spuntano direttamente dalla sua testa, non è nominata da nessun personaggio di Mercoledì ma gli sceneggiatori Alfred Gough e Miles Millar hanno deciso di intitolare a suo nome il dormitorio della Nevermore Academy: ennesima sorpresina per il pubblico preparato e per gli Addams addicted…

Leggi anche Mercoledì: 5 film e serie TV a cui Tim Burton si è palesemente ispirato

Articoli correlati