Gli Irregolari di Baker Street: la spiegazione del finale della prima stagione

Sherlock muore? Che cosa è il varco? Che fine fanno gli Irregolari? Le risposte a tutte le domande di fine stagione.

Gli Irregolari di Baker Street - cinematographe.it

Disponibile su Netflix da venerdì 26 marzo, Gli Irregolari di Baker Street (The Irregulars) è una nuova serie britannica ideata da Tom Bidwell. Riprendendo un gruppo di personaggi ideati da sir Arthur Conan Doyle, i Baker Street Irregulars, che compare in alcuni dei romanzi aventi per protagonista Sherlock Holmes, la serie porta gli spettatori in una Londra vittoriana minacciata da demoni e altre spaventose creature.

La serie (qui la nostra recensione), la cui prima e finora unica stagione è composta da otto episodi, ha una struttura in stile procedural, dunque che si sviluppa a trame verticali, con un nuovo “caso” in ciascuna puntata; tuttavia, gli indizi e gli spunti disseminati per quanto riguarda la trama orizzontale raggiungono il culmine nell’ottavo episodio, intitolato “Capitolo 8: L’estasi della vita”.

Attenzione: da qui in poi sono presenti pesanti SPOILER sulla trama e sul finale de Gli Irregolari di Baker Street!

Gli Irregolari di Baker Street - cinematographe.it

Come finisce la prima stagione de Gli Irregolari di Baker Street?

Nel corso dell’ultimo episodio della serie, si arriva alla resa dei conti: il gigantesco varco che incombe su Londra è pronto a risucchiare il mondo intero, mentre Watson (Royce Pierreson) e gli Irregolari, capitanati ovviamente da Bea (Thaddea Graham), si preparano ad affrontarlo. Pronti al peggio, il loro viaggio comincia dalle fogne cittadine, ma l’influenza dell’Uomo in bianco (Clarke Peters) su Bea si fa sempre più pesante.

Le sue manipolazioni la portano infatti a far raffiorare ricordi che credeva soppressi, relativi alla morte di sua madre Alice (Eileen O’Higgins). Nel frattempo Sherlock (Henry Lloyd-Hughes), all’insaputa di tutti, viene tentato dall’Uomo in bianco di entrare in combutta con lui, così da poter finalmente rivedere proprio Alice, l’amore della sua vita perduto quindici anni prima.

La situazione arriva a una svolta quando Jessie (Darci Shaw) decide di affrontare da sola l’Uomo in bianco, forte dei suoi poteri: riesce così a guardargli nel passato e a renderlo in fin di vita, facendolo precipitare da un burrone. Ma è proprio nei suoi ultimi istanti che l’uomo le rivela una scomoda verità: ad aprire il varco è stata sua madre, Alice.

Gli Irregolari di Baker Street - cinematographe.it

Perché Alice ha aperto il varco e cosa le succede dopo?

Grazie al varco da lei stessa aperto, la mamma delle protagoniste de Gli Irregolari di Baker Street riesce, sebbene per poco, a incontrare le sue figlie, spiegando loro di avere una missione: quella di rendere il mondo un purgatorio, per eliminare morte e sofferenza. Al contempo, anche Sherlock riesce non solo a rivedere la propria amata, ma anche a scusarsi con lei per non aver avuto il coraggio di prendersi cura delle bambine dopo la sua morte, lasciandole invece al loro destino in strada.

Dopo un’iniziale esitazione da parte di Bea, che preferirebbe morire anziché tornare alla sua vita di stenti, e alla quale Jessie riesce invece a mostrare tramite i ricordi positivi il bello della vita e le motivazioni per cui vale la pena vivere, le due sorelle e la madre, pur riluttante, concordano sulla necessità di chiudere il portale, e Jessie si appresta a farlo mentre Alice scompare lentamente di fronte ai suoi occhi.

Sherlock Holmes muore?

La situazione precipita quando Sherlock decide di voler svanire insieme alla sua amata, oltrepassando il varco che Jessie sta chiudendo. Watson tenta disperatamente di salvare il proprio amico, rischiando così che anche la giovane venga risucchiata; decide quindi di lasciarlo andare, salvando la vita di Jessie, ma sacrificando quella del suo socio di lunga data.

Gli Irregolari di Baker Street - cinematographe.it

Sembrerebbe quindi esserci poco margine di errore nell’affermare che lo Sherlock Holmes de Gli Irregolari di Baker Street sia morto al termine della prima stagione, non fosse altro che per la scena del funerale che gli viene riservato nella grigissima Londra. Se però è vero che nelle serie tv l’assenza di un corpo lascia aperte tutte le possibilità, non si può del tutto escludere un suo ritorno in un’eventuale seconda stagione della serie, ancora non annunciata (dopotutto, anche lo Sherlock di Benedict Cumberbatch è “morto” e poi tornato in vita, pur con una lapide a suo nome vista su schermo).

Qual è la sorte di Bea e Leo nel finale de Gli Irregolari di Baker Street?

Sebbene il mondo sia salvo e sua sorella pure, e sia riuscita finalmente a rivedere sua madre dopo tanti anni, Bea deve mandare giù un altro boccone amaro quando scopre che Leopold ha acconsentito di partire all’estero per un matrimonio combinato, come voluto dalla famiglia reale. Accettando il fatto che non può cambiare la legge, Bea saluta il suo amato, restando sola con Watson che, le promette, non l’abbandonerà mai: ora entrambi sono l’uno nelle mani dell’altra.

Gli Irregolari di Baker Street - cinematographe.it

Leggi anche: Gli irregolari di Baker Street il cast e i personaggi della serie Netflix