John Landis

John Landis sarà il presidente onorario della 14. Edizione del Montecarlo Film Festival che si terrà nel Principato di Monaco dal 28 febbraio al 5 marzo 2017.

Regista di film cult come The Blues Brothers (1980), Il Principe cerca moglie (1988), Un lupo mannaro americano a Londra (1981), Una poltrona per due (1983) e Animal House (1978), John Landis riceverà il Legend of Comedy Award, premio conferito dalla direzione del festival per averci regalato, grazie alla sua passione e al suo spirito di ribellione, film classici della storia del cinema che sono entrati a far parte dell’immaginario di tutti noi.

Il regista e sceneggiatore inglese Michael Radford presiederà la giuria dell’edizione di quest’anno.

Tra i film scritti e diretti da Radford ricordiamo Il Postino (1994), per il quale è stato nominato all’Oscar come Miglior Regista e Migliore Sceneggiatore, Il Mercante di Venezia (2004) con Al Pacino e Jeremy Irons, Flawless (2007) con Demi Moore e Michael Caine, Elsa & Fred con Shirley MacLaine e Christopher Plummer (2014).

John Landis presidente dell’edizione 14 del Montecarlo Film Festival

Il Montecarlo Film Festival assegnerà il premio speciale alla carriera al regista premio OscarCosta-Gavras, per aver messo la sua arte al servizio dell’impegno civile e per aver creato poche ma taglienti commedie che meritano maggiore attenzione. L’autore greco-francese, oltre ai suoi film più conosciuti come La confessione (1970), Consiglio di famiglia (1985), Z-l’orgia del potere (1969), L’Amerikano (1973), Missing (1982) e Music Box (1989), ha diretto le commedie Consiglio di famiglia (1986) con Fanny Ardant, Johnny Hallyday e Fabrice Luchini e la black comedy Cacciatore di teste (2005).

I premi verranno conferiti il 5 marzo durante il Gala degli Awards, serata condotta da Ezio Greggio che si terrà nel Teatro del Grimaldi Forum di Montecarlo.

Il Montecarlo Film Festival de la Comédie è fondato e diretto da Ezio Greggio ed è il primo festival al mondo interamente dedicato alla commedia. La manifestazione si svolge sotto l’Alto Patronage di S.A.S. Principe Albert II de Monaco e dell’Ambasciata d’Italia.