1938, diversi: il documentario di Giorgio Traves in arrivo su Sky Arte

Arriverà in autunno su Sky Arte 1938, diversi, il documentario diretto da Giorgio Traves che racconta uno dei momenti più bui della nostra storia, la promulgazione delle leggi razziali in Italia.

Da leggere

Chi è questa bambina? È una figlia d’arte e un fastidioso imprevisto l’ha gettata fra le braccia di Chris Evans

Attrice britannica classe 1982, figlia d'arte di due genitori attori, nasce a Londra dove, dopo aver frequentato la Bedales...

Snake Eyes: è stato svelato quando arriverà il nuovo trailer del film

Snake Eyes: alcune novità sono in arrivo! Snake Eyes (Snake Eyes: G.I. Joe Origins) è il nuovo lungometraggio appartenente all'universo...

Luca: dov’è ambientato? Le location italiane ispirate alle Cinque Terre

Luca (QUI la nostra recensione), il nuovo gioiello d'animazione Disney-Pixar per la regia dell'italiano Enrico Casarosa (La luna), è...

Giorgio Treves dirige 1938, diversi, il documentario che racconterà le ragioni e la cause che hanno portato ad una delle pagine più nere della nostra storia, la promulgazione delle leggi razziali

Per non dimenticare uno dei momenti più bui della nostra storia, Giorgio Treves ha deciso di raccontarlo sui nostri schermi: 1938, diversi è il documentario che, a 80 anni dalla promulgazione delle leggi razziali, spiega come il nostro paese sia arrivato ad accettare e mettere in atto quel tipo di norme.

Nel 1938 il popolo italiano, che tradizionalmente non era antisemita, vide promulgate nel proprio paese una serie di leggi che limitavano drasticamente la libertà degli ebrei. Tale scelta fu presa dal governo fascista per unirsi ancora di più con la Germania di Hitler. Una scelta che però si rivelò fatale per una minoranza che da sempre viveva pacificamente nel nostro paese.

1938, diversi tenterà di spiegare le motivazioni e le cause che hanno spinto il governo italiano di quel momento a portare avanti una decisione del genere. Con il suo film Giorgio Treves vuole ripercorrere le tappe fondamentali del percorso che portò alla promulgazione di tali leggi e cosa queste comportarono per la popolazione ebraica, ma anche per il resto degli italiani. Attraverso le immagini e i racconti, il film vuole portare alla luce anche quella componente razzista che in realtà ha sempre fatto parte del pensiero fascista, tanto da portare alla militarizzazione del popolo italiano, all’esaltazione della romanità, fino alla conquista dell’Africa Orientale e all’alleanza con Hitler.

Il documentario vede la partecipazioni di diversi storici, come Michele Sarfatti, Sergio Luzzatto e Alberto Cavaglion, ma soprattutto di alcune vittime di quelle leggi. Tra testimonianze e interventi, prenderanno parte al film Walter Veltroni, Liliana Segre, Rosetta Loy, Luciana Castellina e Roberto Herlitzka. Infine, il documentario sarà arricchito da una vasta documentazione, materiali inediti e animazioni.

1938, diversi è una produzione Tangram Film, in collaborazione con Sky Arte, Piemonte Film Fund, MiBACT, AB Groupe e AAMOD. Scritto dallo stesso Treves con Luca Scivoletto, il film è attualmente in fase di montaggio e arriverà sui nostri schermi in autunno, in onda su Sky Arte.

Ultime notizie

Chi è questa bambina? È una figlia d’arte e un fastidioso imprevisto l’ha gettata fra le braccia di Chris Evans

Attrice britannica classe 1982, figlia d'arte di due genitori attori, nasce a Londra dove, dopo aver frequentato la Bedales...

Articoli correlati