Berlino Est Ovest, Cinematographe.it

A trent’anni dalla caduta del muro Manuel Agnelli racconta la Berlino degli anni ’80, seguendo le tracce dell’archivio del manager musicale Maurizio Stanzani

Nel trentesimo anniversario dalla caduta del Muro di Berlino, arriva su Sky Arte Berlino Est Ovest, un film documentario di Enza Negroni con Manuel Agnelli, in onda in prima TV assoluta sabato 9 novembre alle 21.15. Prodotto da Sonne Film e Edenrock il documentario è stato realizzato con il contributo della Emilia Romagna Film Commission in collaborazione con Sky Arte e con il patrocinio del Comune di Bologna.

Sky: la programmazione per i 30 anni dalla caduta del muro di Berlino

Il documentario prende le mosse dal ritrovamento dell’archivio del manager musicale bolognese Maurizio Stanzani, che negli anni ’80 decide di andare a Berlino armato di una telecamera analogica e un operatore, filmando locali, punk e band berlinesi che si esibivano a ridosso del muro.  La scoperta di questo straordinario archivio, in tutto 50 ore di video inediti e filmati originali, permette di raccontare quella che già negli anni 80’ è stata la più incredibile e mutevole capitale europea: capelli colorati, giacche di pelle vistose, synthpop e new wave parlano di una città animata da gruppi di avanguardia musicale, di performer, locali punk in bunker occupati e discoteche.

Il viaggio di Stanzani viene ripercorso oggi, a trent’anni dalla caduta del muro, da Manuel Agnelli che, nella Berlino divisa, ha vissuto e ricercato quelli che erano i suoi miti musicali (David Bowie, Einstürzende Neubauten, Iggy Pop) e che nella città riunificata ha successivamente suonato e si è esibito come artista di primo piano della scena musicale italiana.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto