Better Call Saul 6: il trailer del finale che preannuncia uno straziante addio

Ecco il trailer finale della seconda parte della sesta stagione di Better Call Saul, di ritorno tra pochissimi giorni anche su Netflix!

AMC ha rilasciato il trailer finale della seconda parte della sesta stagione di Better Call Saul, l’acclamata serie prequel di Breaking Bad, con protagonista il Saul Goodman di Bob Odenkirk. Il trailer è in realtà un “criptico” video in bianco e nero che lascia spazio all’immaginazione dei fan che non vedono l’ora di scoprire come andrà a finire la storia sulle origini di Jimmy McGill. Di sottofondo, la struggente Little Bit of Rain di Fred Neil crea la perfetta atmosfera per un sofferto addio. “Che giustizia sia fatta, fino alla caduta dei cieli” dice Saul Goodman, alias Jimmy McGill, alla conclusione del trailer.

La sesta e ultima stagione di Better Call Saul tornerà l’11 luglio

better call saul cinematographe.it

La prima parte della sesta stagione ha visto Jimmy e sua moglie – nonché collega avvocato – Kim Wexler (Rhea Seehorn) eseguire con successo un elaborato piano per sabotare la carriera del loro ex capo Howard Hamlin (Patrick Fabian). Tuttavia, i due hanno avuto solo un breve momento per celebrare la vittoria, prima che Lalo Salamanca (Tony Dalton), pericoloso membro della famiglia criminale Salamanca, portasse lo stile di vita criminale di McGill a scontrarsi con quello personale.

Sebbene i dettagli della trama degli episodi finali rimangano un mistero, sappiamo che Bryan Cranston e Aaron Paul, le star di Breaking Bad, appariranno come guest star in uno o più episodi. Lo show risponderà infine ad alcune delle domande che attanagliano la mente dei fan della serie, inclusa quella sul fato che attende a Kim, personaggio chiave di Better Call Saul che però non appare e non viene mai menzionato in Breaking Bad.

Better Call Saul è stato sviluppato dai creatori di Breaking Bad Vince Gilligan e Peter Gould, con Gould che è stato l’unico showrunner dalla stagione 4. I due producono lo show con Mark Johnson, Melissa Bernstein e Thomas Schnauz. La serie è prodotta da Sony Pictures Television. La seconda parte della sesta stagione andrà in onda l’11 luglio su AMC. Da noi in Italia sarà gli episodi saranno disponibili su Netflix il giorno dopo la messa in onda americana.

Articoli correlati