The Sandman: le migliori storie da leggere dopo aver visto la serie Netflix

Ecco le dieci migliori storie di The Sandman che dovete assolutamente leggere!

Le sono bastati sono tre giorni per diventare la serie Netflix più vista del momento, registrando ben 69 milioni di visualizzazioni in 72 ore. Stiamo parlando, naturalmente, di The Sandman. La serie, che vede nel cast Tom Sturridge, Gwendoline Christie e Jenna Coleman, è tratta dall’omonimo fumetto di Neil Gaiman targato DC Comics: ecco le 10 migliori storie da leggere!

Le dieci migliori storie di The Sandman

1. Le terre del sogno

The Sandman; cinematographe.it

Pubblicato nel 1991, Le terre del sogno raccoglie i numeri dal 17 al 20 di Sandman ed è stato scritto da Neil Gaiman, illustrato da Kelley Jones, Charles Vess, Colleen Doran e Malcom Jones III, colorato da Robbie Busch e Steve Oliff, e letterato da Todd Klein. Dream Country – questo il titolo originale del volume – è la più corta delle undici raccolte di Sandman. Comprende, infatti, solo quattro numeri: Calliope (n. 17), che contiene i primi riferimenti al figlio di Sogno, Orfeo; Un Sogno di Mille Gatti (n. 18), uno dei numeri più popolari di tutta la serie; Sogno di una notte di mezza estate (n. 19), primo e unico fumetto a vincere un World Fantasy Award; Façade (n. 20), prima storia in cui non compare Sogno.

2. La stagione delle nebbie

The Sandman; cinematographe.it

Pubblicato nel 1992, La stagione delle nebbie è l’ambientazione di uno dei temi centrali della serie, quello delle regole e delle responsabilità e se si possano o no imporre. Il volume segna l’introduzione degli dei norvegesi nella serie e di altre figure come i due Eterni Destino e Delirio, ThorOdino e Loki della mitologia norrena, Anubi e Bastet dalla mitologia egiziana, Susanoo-no-mikoto dalla mitologia giapponese, Lucifero e gli Angeli Duma e Remiele dalla cristianità, Shivering Lemmy, un Signore del Caos con corpo di un bambino e la mente di un mostro, Kilderkin, un Signore dell’Ordine che prende la forma di una scatola di cartone, e infine le fate Cluracan e Nuala.

3. Il gioco della vita

The Sandman; cinematographe.it
The Sandman: le migliori storie da leggere dopo aver visto la serie Netflix

Pubblicato nel 1993, Il gioco della vita contiene i numeri dal 32 al 37, ovvero Slaughter on Fifth Avenue, Lullabies of Broadway, Bad Moon Rising, Beginning to See the Light, Over the Sea to Sky e I Woke Up and One of Us Was Crying. Questo volume è dominato da personaggi e punti di vista femminili ed è il preferito di Neil Gaiman “perché è il volume meno amato dalla maggior parte della gente, e lo amo per quello“.

4. Favole e riflessi

The Sandman; cinematographe.it

Favole e riflessi è una raccolta di storie auto-conclusive. La maggior parte di esse non contribuiscono direttamente alla storia principale della serie a livello testuale, piuttosto ne commentano i temi e forniscono i sottotesti. L’unica eccezione è la storia Orfeo. Il fumetto contiene quattro storie – Thermidor, August, Three Septembers and a January e Ramadan – sotto il titolo di Distant Mirrors e narrano di imperatori e della natura del potere.

5. Brevi vite

The Sandman; cinematographe.it

Brevi vite è il volume che raccoglie gli episodi pubblicati originariamente nella serie regolare Sandman dal n. 41 al n. 49 fra il 1992 e il 1993. La trama è la seguente: “Delirio, sorella di Sogno, decide di cercare Distruzione, il loro fratello da tempo scomparso che trecento anni prima aveva abbandonato il suo ruolo e le sue responsabilità. Sogno dà ascolto alla sorella, intenzionato a ritrovare il fratello. Distruzione non vuole essere trovato e, dopo alcune peripezie, Sogno decide di chiedere aiuto a suo figlio Orfeo che in cambio chiede al padre di porre fine alla sua esistenza. Ritrovato Distruzione, questi si rifiuta di tornare al suo ruolo e Sogno ritorna infine neel suo regno dopo aver ucciso il figlio Orfeo“.

6. La locanda alla fine dei mondi

La locanda alla fine dei mondi vede due ragazzi che rimangono bloccati da una tempesta di neve e si rifugiano in una locanda chiamata “La fine dei mondi”. Al suo interno trovano personaggi provenienti da varie epoche e diverse dimensioni che passano il tempo raccontandosi storie in attesa che passi la bufera. Quando torna il bel tempo, i viandanti possono tornare alle loro realtà. Ogni storia contiene almeno un personaggio che a sua volta narra una storia: Storia di Due Città, La Storia di Cluracan, Il Leviatano di Hob, Il Ragazzo d’Oro e Lenzuolo funebre.

7. Le eumenidi

Le eumenidi raccoglie gli episodi pubblicati originariamente nella serie regolare Sandman dal n. 57 al n. 69. Strutturalmente la più ambiziosa delle raccolte, Le eumenidi è una storia singola scritta come una tragedia greca, con Morpheus come eroe caduto e un aspetto della triade di streghe, le Erinni, come Coro greco. Mette insieme molti fili lasciati in sospeso nel corso della serie, più che altro i rancori tra Morpheus e numerosi personaggi: Hippolyta Hall, il cui figlio, Daniel, fu reclamato da Morpheus; le stesse streghe; il dio Norreno Loki; e la strega Tessaglia. Il volume continua anche altre storie, inclusa quella di Cluracan di Faerie e sua sorella Nuala, quella del Corinto, e quella di Rose Walker e del suo ex padrone di casa, Hal.

8. La veglia

La veglia raccoglie gli episodi pubblicati originariamente nella serie regolare Sandman dal n. 70 al n. 75, pubblicati originariamente fra il 1995 e il 1996. Il volume vede al centro la cerimonia funebre di Morfeo al termine della quale Daniel diverrà ufficialmente il suo successore. Sono, inoltre, presenti tre storie autoconclusive: Sunday Mourning, Exiles e The Tempest.

9. The Sandman: Overture

The Sandman: Overture è una miniserie a fumetti pubblicata dalla DC Comics per l’etichetta Vertigo. Si tratta del prequel della serie a fumetti e la storia viene presentata come l’origine di Sandman (Signore del regno dei sogni) partendo dall’origine stessa della Galassia fino ad arrivare al momento in cui viene fatto prigioniero, ovvero il preludio all’inizio della serie regolare del 1989.

10. The Dreaming: Waking Hours

The Dreaming: Waking Hours è un’opera dedicata all’universo narrativo di Sandman scritta dallo sceneggiatore Willow Wilson. La trama recita: “Una delle responsabilità più pesanti di Dream è la creazione di incubi: gli esseri che perseguitano il nostro sonno e trasformano i nostri pensieri verso l’oscurità. Sotto forma di Rovina, l’incubo del disastro catastrofico, Dream era certo di aver costruito il suo prossimo capolavoro … ma Rovina non può fare a meno di essere all’altezza del suo nome, trasformando ogni situazione in una spirale di conseguenze inaspettate. Sfortunatamente, la studiosa shakespeariana (ed esausta nuova madre) Lindy ha sognato Rovina … e nel frattempo lo ha consegnato al mondo della veglia“.

Leggi anche La recensione della serie

Articoli correlati