The Mandalorian, Bill Burr difende Gina Carano: “I liberali si sono comportati come la destra”

L'interprete di Migs Mayfeld sostiene che i liberali hanno dimostrato che l'attrice aveva ragione.

Rapido riassunto delle puntate precedenti. Nel febbraio del 2021, su Twitter va in tendenza #FireGinaCarano a causa di un post in cui l’attrice paragonava la difficoltà di essere ebreo nell’Europa pre-Olocausto alla difficoltà di sostenere il partito repubblicano negli Stati Uniti contemporanei. Poco dopo la LucasFilm rilascia una dichiarazione in cui afferma: “Gina Carano non è più una dipendente della LucasFilm e non ci sono piani perché lo sia di nuovo in futuro. Ad ogni modo, i suoi post denigratori nei confronti delle identità culturali e religiose delle persone sono aberranti e inaccettabili“. Gina Carano al tempo è impegnata in The Mandalorian, sono già uscite le prime due stagioni in cui l’attrice ha uno spazio importante e al momento della dichiarazione della LucasFilm nessuno può immaginare come la cosa si sarebbe risolta. Nessuno lo sa nemmeno oggi, dal momento che la terza stagione di The Mandalorian deve ancora uscire, ma il dato certo è che Gina Carano non tornerà nell’universo di Star Wars.

Chi ha preso le difese di Gina Carano, protagonista di The Mandalorian?

Torniamo al presente. C’è stato chi ha preso più o meno prudentemente le difese dell’attrice. Tra questi uno dei più convinti è sempre stato Bill Burr che in The Mandalorian interpreta il mercenario Migs Mayfeld. Raggiunto dal The Hollywood Report, l’attore ha avuto modo di tornare nuovamente sulla questione.

Ho pensato fosse divertente che i liberali abbiano dimostrato che [Gina Carano] aveva ragione. Usano l’indignazione perché a loro non piacciono le tue idee politiche. Io mi considero un liberale ed è frustrante vedere come la sinistra si sia comportata come la destra quando aveva attaccato Dixie Chicks, rea di aver criticato George W. Bush. Non ci sono molte persone così – la maggior parte cerca solo di non mettersi nei guai – ma c’è questo piccolo gruppo di lunatici – sia a destra sia a sinistra – che provoca isteria. E ora ci sono così tanti media che fanno soldi dalla pubblicità e che danno spazio a questi pazzi marginali. Per quanto riguarda Gina: non puoi intervenire quando il fatto sta accadendo, perché poi destabilizzi le altre persone della serie televisiva. Che le tue opinioni – o le tue credenze politiche – facciano in modo che ci siano persone persone che tentino di fare a pezzi la tua possibilità di farti una vita, è dannatamente assurdo secondo me.

Leggi anche The Mandalorian – Stagione 3: Carl Weathers annuncia la fine delle riprese

Fonte: CBR

Articoli correlati