The Boys 3: Karl Urban è pronto per le riprese della nuova stagione [FOTO]

L'attore ha spiegato che avrebbe lasciato la Nuova Zelanda, territorio Covid free, soltanto per The Boys.

Una foto sui social ritrae Karl Urban mentre vola verso il Canada per le riprese dei nuovi episodi di The Boys

Nelle scorse ore Karl Urban ha condiviso sui social l’immagine che lo ritrae mentre percorre la tratta Nuova Zelanda-Canada per raggiungere il luogo in cui prenderà il via la produzione della terza stagione di The Boys. Uno degli show più acclamati degli ultimi tempi, basato sugli omonimi fumetti di Garth Ennis e Darick Robertson, ha debuttato nel 2019 su Amazon Prime, scatenando l’entusiasmo di pubblico e critica, divenendo la serie più seguita della piattaforma streaming. E proprio per questo motivo è giunta alle stelle la curiosità riguardante ciò che verrà raccontato nei nuovi episodi, durante i quali Urban tornerà ad indossare i panni di Billy Butcher. L’attore sarà di nuovo affiancato da Jack Quaid (Hughie Campbell), Erin Moriarty (Annie/Starlight), Chace Crawford (Kevin/Abisso), Antony Starr (John/Patriota) e Dominique McElligott (Maggie/Queen Maeve).

In attesa che vengano rilasciati i nuovi episodi, Eric Kripke, creatore di The Boys, ha parlato di ciò che è in serbo per la terza stagione, inclusa una delle trame più controverse del fumetto. Il sesto episodio, ad esempio, adatterà la trama di The Boys: Herogasm, uno spin-off del fumetto originale, composto da sei numeri, che ha satirizzato i tradizionali team di supereroi (tipo gli Avengers). Nello spin-off in questione, vari supereroi fingono di lasciare la Terra per combattere una minaccia aliena, ma invece si ritirano su un’isola per partecipare a un’orgia e fare uso di droghe. Nel frattempo, Hugie e Butcher (interpretati rispettivamente da Jack Quaid e da Karl Urban) si infiltrano proprio su quell’isola.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Karl Urban (@karlurban)

Condividendo la foto su Instagram, Urban ha rivelato che presto inizierà le riprese dei nuovi episodi. L’attore si è quindi lamentato del fatto di dover lasciare la Nuova Zelanda, territorio senza Covid, ed ha ammesso che l’unica ragione per cui avrebbe lasciato la sicurezza della Nuova Zelanda è proprio The Boys. Una volta arrivato in Canada, l’attore dovrà probabilmente mettersi in quarantena prima dell’inizio della produzione.

Fonte: screenrant
Tags: The Boys

Articoli correlati