Stranger Things – per Millie Bobby Brown e Noah Schnapp la sessualità di Will “deve restare indefinita”

La sessualità di Will Byers verrà mai rivelata apertamente?

La quarta stagione della serie cult Neftlix Stranger Things è stata rilasciata il 27 maggio – gli ultimi due episodi saranno invece disponibili dal 1° luglio. Lo show è stato già visto da milioni di fan ed analizzato in ogni più piccolo dettaglio, dalle grandi soprese fino alle più spinose questioni irrisolte. Una delle domande che il pubblico si pone sin dalla terza stagione riguarda l’orientamento sessuale di uno dei protagonisti principali, Will Bayers. Il ragazzo, infatti, ha faticato molto nel corso delle stagioni per rimanere parte integrante del gruppo e non solo perché ha trascorso parte della sua formazione bloccato nel Sottosopra.

Stranger Things – Will farà coming out entro la fine della serie?

L’idea che Will sia gay si è rafforzata nel corso dei primi due episodi della quarta stagione. Will – per una presentazione nella sua nuova scuola – sceglie come suo eroe di riferimento Alan Turning, matematico gay apertamente perseguitato negli anni ’50. Il ragazzo inoltre rifiuta le avances di una compagna e soffre moltissimo a causa dell’allontanamento del suo migliore amico Mike, il quale sembra ormai pensare esclusivamente alla sua ragazza, Undici. Ma è una battuta pronunciata nell’episodio 4 ad aver -forse -“confermato” la sua identità sessuale: “A volte, penso che sia semplicemente spaventoso, aprirsi in quel modo, per dire come ti senti veramente, specialmente alle persone a cui tieni di più. Perché se … e se a loro non piacesse la verità?

Variety, quindi, ha deciso di affrontare la questione direttamente con l’interprete di Will, Noah Schnapp e con la sua migliore amica – dentro e fuori dal set – Millie Bobby Brown. Schnapp, in particolare, ha dichiarato che i creatori della serie – i fratelli Duffer – non hanno alcuna intenzione di fornire risposte chiare al pubblico: “Sento che non lo affrontano mai o dicono apertamente come sta Will. Penso che sia questo il bello, che dipende solo dall’interpretazione del pubblico, se Will si rifiuta di crescere e cresce più lentamente dei suoi amici, o se è davvero gay”. Anche Bobby Brown ha poi confermato questa decisione degli showrunner ed ha espresso la sua opinione in merito: “Posso solo dire che è il 2022 e non dobbiamo etichettare le cose. Penso che la cosa veramente bella del personaggio di Will sia che è solo un essere umano che attraversa i propri demoni e problemi personali. Così tanti ragazzi là fuori non lo sanno, e va bene così. Va bene non saperlo. E va bene non etichettare le cose“.

Altri membri del cast, però, hanno dato una visione più definita della questione ed hanno fornito anche alcuni dettagli sugli sviluppi futuri. In un video promozionale per Netflix Messico pubblicato il 23 maggio, al cast viene chiesto un parere sulle teorie dei fan, inclusa quella che vorrebbe Will e Undici impegnati in una relazione segreta in California. A rispondere in maniera assolutamente inequivocabile è stato David Harbour: “Se hai guardato lo show, dovresti sapere che Will non è interessato a Undici. È interessato a qualcun altro nel gruppoWill vuole stare nel seminterrato con Mike a giocare a D&D per il resto della sua vita”. Finn Wolfhard ha poi aggiunto che vedremo presto nello show chi è veramente interessato a Will. La sessualità di Will, dunque, non verrà mai svelata completamente e rimarrà indefinita probabilmente fino alla fine di Stranger Things – e il cast non potrebbe essere più d’accordo.

Leggi anche Stranger Things 4 – Parte 2: preparatevi ad episodi ancora più esplosivi!

Articoli correlati