Station Eleven: HBO Max fa un acquisto importante per il cast

Il cast si fa sempre più interessante e variegato!

Da leggere

Guardiani della Galassia Vol. 3: ecco quando sarà ambientato nella timeline MCU

Guardiani della Galassia Vol. 3 sarà l'ultimo capitolo della saga dei Vendicatori galattici Guardiani della Galassia Vol. 3, scritto e...

Army of the Dead: svelata la sinossi del prequel del film Netflix

Army of the Dead arriverà su Netflix il 21 maggio prossimo Army of the Dead non è ancora arrivato sul...

Trying: il trailer ci svela quando arriverà la seconda stagione della serie Apple TV+

Trying è ideata, prodotta e scritta da Andy Wolton Trying è la serie comedy di successo di Apple TV+ che...

Deborah Cox viene scritturata per la miniserie televisiva di fantascienza Station Eleven

L’attrice e cantante canadese nata nel 1974, Deborah Cox, è ufficialmente entrata a far parte del cast della miniserie cui HBO Max sta lavorando: Station Eleven. Lo show unirà il mondo fantascientifico a quello drammatico e in 10 episodi racconterà le vicende narrate all’interno del best seller internazionale di Emily St. John Mandel – Stazione Undici. Infatti, tratterà diverse linee temporali all’interno di un universo post-apocalittico in cui i sopravvissuti a un’influenza devastante cercano di ricostruire il proprio mondo come meglio possono. La serie è scritta dallo sceneggiatore americano Patrick Somerville ed è diretta dal regista di origini giapponesi Hiro Murai.

Deborah Cox interpreterà in Station Eleven Wendy: una musicista che cerca qualcosa di più dopo la pandemia all’interno della Travelling Symphony. Con lei ci saranno anche Mackenzie Davis, Himesh Patel, David Wilmot, Nabhaan Rizwan, Philippine Velge, Daniel Zovatto e Lori Petty.

La neo arrivata nel cast di Station Eleven aveva debuttato nel mondo della musica con un album di R&B che aveva fatto pubblicare nel 1995. Inoltre raggiunse la notorietà anche grazie al fatto di essere una corista di Céline Dion, che venne notata poi dall’Arista Records, che le fece un contratto. Il primo album ricevette un tiepido consenso ma è con il secondo, One wish, che la cantante raggiunse la vera notorietà. Pubblicato nel 1998, vi sono stati tratti diversi singoli, tra cui One Wish e Nobody’s Supposed To Be Here, rimanendo in cima alla classifica Hot R&B/Hip-Hop Singles & Tracks per 14 settimane. Nel 2002 fu lanciato il suo terzo album, The Morning After, che non solo riuscì a mantenere intatto lo standard della diva, ma contribuì a porre Deborah sulla vetta delle classifiche meglio che in passato, almeno a livello di album. Dal suo terzo album furono lanciati quattro singoli, di cui due raggiunsero la vetta della classifica dance americana, Deborah fu così salutata come la nuova regina della dance music. Negli anni seguenti pubblicò vari dischi e nel 2004 fece addirittura il suo debutto a Broadway all’interno del musical di Elton John, Aida. Sposata con il produttore Lascelles Stephens, la Cox ha avuto la prima di tre figli nel 2006. Oltre ad occuparsi di musica R&B, la cantante nel corso degli anni ha spaziato in diversi generi, andando a toccare anche la musica dance e il jazz.

Ultime notizie

Guardiani della Galassia Vol. 3: ecco quando sarà ambientato nella timeline MCU

Guardiani della Galassia Vol. 3 sarà l'ultimo capitolo della saga dei Vendicatori galattici Guardiani della Galassia Vol. 3, scritto e...

Articoli correlati