Mindhunter 2 Cinematographe.it

La stagione 3 di Mindhunter sembra ancora molto lontana secondo il direttore della fotografia

La serie Netflix Mindhunter lo scorso anno è stata messa in pausa “a tempo indeterminato” per permettere al suo creatore, David Fincher, di concentrarsi sul film che stava facendo per il servizio streaming. Ora il direttore della fotografia Erik Messerschmidt rivela di non essere a conoscenza di nuovi sviluppi e che non ci sono progressi inerenti alla terza stagione della serie drammatica. A gennaio avevamo riportato che erano scaduti i contratti del cast e che la serie era stata messa in pausa. Che sia giunta la fine? Ecco cosa ha detto il direttore della fotografia a Collider:

Non lo so. Abbiamo appena finito questo film, Mank, e ho sentito che le cose sono in sospeso. Vedremo. Chi lo sa? Ma sarebbe un onore tornare a lavorare alla serie. Adoro lavorare con David e adoro il cast e la troupe, ed è stato sicuramente un periodo incredibile della mia vita. Sono stato davvero fortunato ad avere l’opportunità di lavorare con loro. È stato particolarmente importante per la mia carriera. Ma non so cosa sta succedendo.

La serie racconta la storia di Holden Ford (Jonathan Groff), un giovane e ambizioso agente dell’FBI con la passione per la psicologia e la volontà di entrare nella mente dei serial killer per comprenderne la psiche. Mindhunter è basato sull’omonimo libro dell’ex agente dell’FBI John Douglas, colui che intervistò alcuni dei serial killer americani più famosi, tra cui Edmund Kemper, John Wayne Gacy e Ted Bundy.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE