A partire dal 13 ottobre sarà visibile sulla piattaforma Netflix MINDHUNTER, l’attesa serie tv originale diretta da David Fincher e basata sul libro Mind Hunter: Inside FBI’s Elite Serial Crime Unit, scritto da Mark Olshaker e John E. Douglas.

Intanto a più di due mesi dall’inizio della prima stagione, che si comporrà di dieci episodi, Netflix ha reso pubbliche le prime foto, nonché il trailer ufficiale della serie tv diretta dal regista di House of Cards.

Dopo Seven, la pellicola del 1995 con Brad Pitt e Morgan Freeman, e Zodiac, con Jake Gyllenhaal e Mark Ruffalo, David Fincher racconta anche sul piccolo schermo la caccia ai serial killer e il delicato lavoro delle forze investigative, in perenne equilibrio tra il lecito e l’illecito. Protagonisti della serie tv saranno infatti due agenti dell’FBI, interpretati da Jonathan Groff e Holt McCallany, che, come spesso accade nei lavori di David Fincher, si avventureranno in un’odissea investigativa misteriosa ed a tratti inquietanti, alla scoperta di verità difficili da digerire.

Mindhunter

Il trailer ufficiale, dove compaiono, tra gli altri,  Jonathan Groff, Holt McCallany e Anna Torv, sembra promettere una serie tv ad alto contenuto adrenalinico, ma anche di notevole spessore psicologico, mossa dallo scopo affascinante di indagare la mente degli assassini, ma anche di esplorare i tortuosi meccanismi psicologi di chi sta dall’altra parte e che troppo spesso, più o meno coscientemente, finisce col fare il salto dall’altra parte.

“Vuoi tartufi? Allora devi sporcarti le mani di terre.”

Con questa battuta piuttosto significativa, si conclude il trailer ufficiale di MINDHUNTER, una frase enigmatica, quanto emblematica della serie tv che anticipa. Ma cosa voglia dire nello specifico, lo scopriremo solo a partire dal 13 ottobre su Netflix.