maniac cinematographe.it

Emma Stone non era contenta di dover girare delle scene e interpretare un elfo in Maniac di Netflix

Emma Stone è la protagonista di Maniac, serie limitata di Netflix, che non tornerà per una seconda stagione. La serie ha permesso all’attrice di entrare in ruoli che non aveva mai interpretato sul grande schermo. Non è stato sempre un bene secondo il regista Cary Fukunaga, che ha rivelato che l’attrice odiava davvero girare sul set nei panni di un elfo.

Posso garantirti che il personaggio preferito di Emma non è un elfo. In un primo incontro le chiesi: “Che ne dici di un elfo o di un vampiro?” E lei rispose: “No. Niente che non sia reale.” Non è il suo gusto. Non ha mai visto Il Signore degli Anelli, non vuole che non siano reali. E quando ha fatto la scena stringeva i denti, come a dire: “Cary, sto facendo questo per te!”

Ciononostante, Emma Stone si diede da fare per il bene di Maniac e confezionò una performance elfica nell’episodio 7 che da davvero pochi indizi sul suo odio per quel ruolo. Cary Fukunaga ha ammesso di essersi appoggiato all’atteggiamento di Stone per l’episodio, incentrato sul suo personaggio Annie (che ha preso il farmaco C per il “confronto”), dal momento che fare un ruolo con cui non era del tutto a suo agio ha contribuito a rendere la performance azzeccata per quello specifico episodio.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE