Lost

Lost è stata una delle serie televisive più di successo dell’inizio millennio ed è entrata a far parte della lista degli show cult, assolutamente imperdibili. Come ogni altro prodotto del passato, il dibattito dei fan riguardo un possibile revival o reboot, è quasi incessante.

Ora, il produttore esecutivo e sceneggiatore dello show Damon Lindelof ha discusso di questa possibilità. Parlando con EW, non si è dimostrato troppo entusiasta del riportare la serie sul piccolo schermo, soprattutto per quanto riguarda la natura del suo epilogo:

“Penso che sia una specie di tradimento tornare indietro e rivelare una nuova storia da raccontare, che abbiamo ideato solo ora, soprattutto perché ci siamo presi il tempo per farlo finire nei nostri termini”.

Lost: secondo il produttore non sarebbe giusto lavorare su un revival o un reboot

Il finale di Lost è stato uno dei più controversi della storia della televisione (quasi al pari de I Soprano) e molti fan si sono detti decisamente delusi dalla conclusione. In ogni caso, Lindelof potrebbe avere ragione e una sua seconda dichiarazione ha chiarito ulteriormente il suo pensiero (Attenzione, spoiler!):

“Quei personaggi non solo sono morti, ma vi abbiamo mostrato la loro esperienza post-morte. Ogni altro punto di vista su Lost mostrerebbe dei nuovi personaggi, sarebbe giusto così”.

 

 

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE