Cinematographe.it, La Casa di Carta

Oltre alla Parte 5 de La Casa di Carta ci sarà anche uno spin-off?

A novembre 2019 il produttore de La Casa di Carta Jesùs Colmenar, ospite al Festival Internazionale del Cinema di Almería, aveva rivelato che ci sarebbe stata una quinta stagione della serie spagnola, lo show non in lingua inglese più visto su Netflix. Il produttore aveva poi parlato di un possibile spin-off della serie: “Questa è un’informazione che mi costerebbe la vita. Tutti i personaggi sono papabili per uno spin-off”. Davvero poche informazioni insomma, più una speranza che altro, dal momento che non è stato ancora annunciato nulla.

La Casa di Carta – Parte 4: recensione finale di stagione

Lo sceneggiatore Álex Pina ha recentemente rilasciato un’intervista al The Oprah Magazine in cui parla degli spin-off: “Abbiamo molte possibilità per alcuni spin-off, sì, e penso che sia grazie alle identità forti e potenti dei personaggi. Abbiamo sempre cercato personaggi con un design molto complesso e stratificato. Tutti i personaggi de La Casa de Papel hanno una dualità che vorremmo vedere in uno spin-off”, ancora nulla di certo, dunque, anche se una Parte 5 è stata ufficializzata, per gli spin-off dovremo aspettare ancora un po’.

Avete già visto la Parte 4 della serie? Su chi vi piacerebbe vedere uno spinoff? Ditecelo nei commenti e continuate a seguirci per rimanere aggiornati sulle vostre serie preferite!

La Parte 4 inizia nel caos: il Professore è convinto che Lisbona sia stata giustiziata, Rio e Tokio hanno distrutto un carro armato e Nairobi lotta tra la vita e la morte. La banda sta affrontando uno dei momenti più difficili di sempre e la presenza di un nemico tra i suoi stessi ranghi ostacola seriamente la riuscita del colpo.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE