jinn, netflix, cinematographe

Netflix allarga i propri orizzonti ordinando la realizzazione di Jinn, serie originale fantasy, prima di produzione araba per la piattaforma di streaming

Rivolta a un pubblico Young Adult, Jinn sarà firmata da Elan e Rajeev Dassani, responsabili degli effetti visivi nelle serie Scandal e Justified; dal regista libanese Mir-Jean Bou Chaaya (Very Big Shot) e dallo sceneggiatore Bassel Ghandour (Theeb, nominato all’Oscar come miglior film straniero). Il nuovo show, diviso in sei parti, è descritto come un dramma contemporaneo e sovrannaturale, incentrato su giovani adolescenti arabi, le cui vite vengono sconvolte quando una figura spirituale appare di fronte a loro nell’antica città di Petra. I ragazzi dovranno tentare di impedire al Jinn (in italiano solitamente tradotto con il termine “genio”) di distruggere il mondo.

La serie è la prima targata Netflix proveniente dal Medio Oriente e viene annunciata mentre la piattaforma ha in cantiere il debutto dello spettacolo dal vivo Adel Karam: Live from Beirut, che avverrà il 1° marzo. Il regista Chaaya (nell’immagine in alto), parlando del progetto, ha sottolineato come questo rappresenti un’opportunità per ritrarre la gioventù araba in mondo “unico” e autentico.” Ghadour ha invece dichiarato che “è molto comune in Medio Oriente che la gente conosca qualcuno con una storia sui Jinn, perciò è bello prenderlo e trasformarlo in una divertente e misteriosa avventura adolescenziale con cui tutti possano divertirsi.” Lo sceneggiatore è felice che Netflix stia puntando tanto sulla regione, considerandolo “un vero punto di svolta.” La serie dovrebbe approdare in streaming nel 2019.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto