Il regista James DeMonaco: “La Notte del Giudizio diventerà una serie tv”

Da leggere

Dawson’s Creek in lutto: muore suicida a soli 50 anni

I fan di Dawson's Creek hanno accolto con dolore la notizia della morte della donna che ha partecipato alla...

Luca: guida al cast e ai personaggi del primo film d’animazione Disney-Pixar ambientato in Italia

È uscito soltanto da pochi giorni sulla piattaforma di streaming Disney+ e sta già facendo parlare di sé. Stiamo...

Il giro del mondo in 80 giorni: il teaser trailer del nuovo film per bambini

Il giro del mondo in 80 giorni, nuovo film d'animazione ispirato al grande classico di Jules Verne, si mostra...

Il franchising de La Notte del Giudizio è iniziato nel 2013 e da allora sono stati pubblicati 2 sequel: Anarchia: La Notte del Giudizio (2014) e La Notte del Giudizio – Election Year (2016). Ora, secondo James DeMonaco, sarà adattato in uno spin-off televisivo.

DeMonaco, regista e sceneggiatore del film, è stato recentemente intervistato da CinemaBlend per parlare dell’home release di Election Year e, nel corso dell’intervista ha dato la notizia:

“Si, i fan vedranno La Notte del Giudizio sul piccolo schermo. Non un’antologia… credo una specie di antologia. Più un’antologia intrecciata. Sono venuti da me per parlarmi di una serie tv, la mia idea è che ci siano sei o sette storyline. E vorrei intrecciarli, usare dei flashback”.

Il regista ha proseguito dicendo che vorrebbe che la serie consistesse in 10 ore (o 10 episodi) e che scavasse nella psiche degli “epuratori”, coloro che uccidono durante la Notte del Giudizio.

“Mi piace l’idea di una cosa da 10 ore perché quello che non puoi fare nei film è proprio entrare nelle pieghe e nelle complessità che porterebbero qualcuno a commettere atti terribili in questa notte”.

La Notte del Giudizio: in arrivo una serie tv?

DeMonaco ha poi continuato:

“Quello che potrebbe essere interessante è una narrativa in flashback, se inizi nella Notte del Giudizio ma torni indietro per mostrare come le persone sono arrivare lì. Vedi una coppia che si scatena in quella notte, ma mostriamo anche tutto quello che li ha portati lì. Sarebbe interessante mostrare queste dinamiche”.

“Stiamo parlando di accordi ora, di compensi e di soldi. Cose così. Quindi credo che la cosa è stata presa sul serio dai piani superiori”.

Il franchise de La Notte del Giudizio prende vita in un futuro dove si tiene un’annuale tradizione civica chiamata “la purga“. Per dodici ora all’anno, tutti i crimini sono legalizzati e i servizi di emergenza vengono disattivati lasciando la popolazione al proprio destino.

 

Ultime notizie

Dawson’s Creek in lutto: muore suicida a soli 50 anni

I fan di Dawson's Creek hanno accolto con dolore la notizia della morte della donna che ha partecipato alla...

Articoli correlati