Chernobyl: la serie fa aumentare il turismo in Ucraina del 40%

La serie limitata di cinque episodi della HBO ha rinnovato l'interesse del mondo per il disastro nucleare del 1986.

Il turismo di Chernobyl cresce del 40% dopo la miniserie della HBO mentre la Russia, indignata, promuove le proprie serie sull’incidente nucleare

La serie limitata di HBO Chernobyl potrebbe non aver conquistato internet come il fiore all’occhiello della rete Il Trono di Spade, ma nonostante ciò ha guadagnato un seguito piuttosto appassionato. La serie ha rinnovato l’interesse di tutto il mondo per il disastro nucleare ucraino del 1986, e l’agenzia britannica Reuters riporta che il turismo a Chernobyl è aumentato dopo il debutto della serie HBO a maggio.

La società che organizza tour a Chernobyl, la SoloEast, ha visto un aumento del 30% dei turisti che si recano nell’area da maggio 2019, rispetto allo stesso mese nel 2018. La serie HBO ha debuttato il 6 maggio e ha mandato in onda la sua finale il 3 giugno. Il direttore di SoloEast Sergiy Ivanchuk ha detto a Reuters che le prenotazioni per giugno, luglio e agosto sono aumentate del 40% in seguito alla diffusione della serie HBO in tutto il mondo. Anche altri tour guidati alla città hanno registrato dei significativi aumenti.

Chernobyl: recensione del primo episodio della serie Sky

Tutta l’attenzione attorno al disastro di Chernobyl ha suscitato scalpore in Russia. Il Moscow Times riporta che il Cremlino è indignato per il fatto che la televisione americana abbia dovuto raccontare la storia di Chernobyl prima dei media russi, i quali stanno cercando di boicottare la serie dicendo che è solo una “caricatura e non la verità”. Il canale televisivo russo NTV sta persino promuovendo la propria serie sull’incidente nucleare, ispirata a una teoria secondo cui gli agenti della CIA americana sarebbero stati inviati nella zona per compiere atti di sabotaggio.

Tags: HBO

Articoli correlati