Bridgerton – Stagione 2: via libera alle riprese dopo l’emergenza COVID sul set

La produzione della seconda stagione della serie Bridgerton è di nuovo in lavorazione!

La produzione della seconda stagione di Bridgerton è tornata in azione!

Lady Whistledown è tornata! La produzione della seconda stagione della serie Netflix Bridgerton è di nuovo in lavorazione, dopo allo stop causato dai casi di COVID sul set. A confermare la bella notizia è stato il nuovo showrunner Chris Van Dusen: “Siamo di nuovo in marcia. Abbiamo dovuto ritardare a causa del COVID, ma siamo tornati”, ha detto a Variety. “In questo momento siamo in post produzione, stiamo lavorando ai nostri primi due episodi, che sembrano fantastici”. Le produzione della serie è in corso a Londra.

Bridgerton non è stato l’unico show in produzione nel Regno Unito a venir fermato a causa del coronavirus, anche l’atteso primo spin-off de Il Trono di Spade, House of the Dragon, è stato stoppato per casi positivi sul set.

Bridgerton

La notizia del riavvio della produzione sull’amata serie Netflix farà sicuramente felici i fan che non vedono l’ora di vedere nuovi episodi delle strambe vicende legate alla famiglia Bridgerton. La seconda stagione, basata sul secondo romanzo della serie creata da Julia Quinn, si concentrerà sul figlio maggiore della famiglia, Anthony (Jonathan Bailey), e sulla sua ricerca per trovare l’amore.

Bridgerton ha debuttato su Netflix durante le festività natalizie dello scorso anno, divenendo subito un fenomeno di massa. È la serie televisiva originale di Netflix più seguita nella storia del servizio streaming. La serie è già stata rinnovata per le stagioni 3 e 4.

Leggi anche – Bridgerton: Shonda Rhimes scioccata dalle reazioni all’addio di Regé-Jean Page

Tags: Netflix

Articoli correlati