Billions: Damien Lewis lascia la serie dopo cinque stagioni

Il creatore della serie, Brian Koppelman, ha spiegato i motivi del suo addio.

Billions perde uno dei suoi protagonisti. Se nella sesta stagione Paul Giamatti tornerà a vestire i panni del procuratore Chuck Rhoades, Damien Lewis ha deciso invece di fare un passo indietro. L’attore, infatti, non tornerà più ad interpretare Bobby Axelrod, lo spietato hedge fund manager che domina New York. Il suo addio, come riporta Newsweek, è stato un fulmine a ciel sereno, anche se Brian Koppelman – uno dei creatori di Billions – ha dichiarato a Variety che l’addio di Damien Lewins era nell’aria da circa 3 anni per diversi motivi. La ragione principale del suo addio a Billions potrebbe essere in particolare una: la volontà di passare più tempo con la sua famiglia, soprattutto con i suoi due figli, Manon e Gulliver, in un momento così particolare.

Billions; cinematographe.it

Lo scorso aprile, infatti, Damien Lewis è rimasto vedovo. Sua moglie, l’attrice Helen McCrory, è morta all’età di 52 anni a causa di un cancro. “Abbiamo iniziato a parlare con Damian circa 3 anni fa… E’ un argomento estremamente delicato: ha perso sua moglie, una persona fantastica e una grandissima artista. Abbiamo iniziato a parlarne 3 anni fa, lui ha espresso il pensiero di trascorrere più tempo in Inghilterra con la famiglia dopo un certo periodo di tempo. Abbiamo potuto pianificare l’uscita di scena di Axelrod“, ha dichiarato Koppelman. La quinta stagione di Billions ha visto Bobby fuggire in Svizzera per evitare guai giudiziari.

Ultime notizie

Eurovision 2022: annunciati i conduttori. E una probabile guest star

L'Italia si prepara ad ospitare l'edizione 2022 dell'Eurovision L'edizione 2022 dell'Eurovision Song Contest si terrà in Italia, precisamente a Torino....

Articoli correlati