Le indagini di Lolita Lobosco dove è stata girata? Le location della fiction Rai con Luisa Ranieri

Dove è ambientata la fiction di Rai Uno Le indagini di Lolita Lobosco? Ecco tutte le location.

Da leggere

Girl Power – La rivoluzione comincia a scuola: recensione del film Netflix

La stella del Saturday Night Live Amy Poehler torna alla regia dopo Wine Country (2019) con Girl Power: La...

Gucci: Adam Driver a Roma per le riprese del film di Ridley Scott [FOTO]

Vediamo le foto che ritraggono Adam Drive per le strade di Roma, dove si trova per le riprese di...

Don’t Worry Darling: la prima foto del film con Florence Pugh ed Harry Styles

Florence Pugh si mostra nella prima foto di Don't Worry Darling, il film di Olivia Wilde che la vedrà...

Lolita Lobosco è un vicequestore di Bari che, dopo un periodo passato al Nord, torna nella sua città natale per continuare il suo lavoro. La fiction tratta dai romanzi di Gabriella Genisi ha come sfondo la bellissima Bari, che avrà un rapporto d’amore con la protagonista. La città infatti non è stata scelta a caso; oltre a essere citata nei romanzi della Genisi, è quella che più assomiglia alla personalità della protagonista, come ha affermato l’autrice in un’intervista a La Repubblica: “Le somiglia, è femmina, è umorale, variabile, cambia a seconda dei giorni, a volte delle ore. Bari è una città colorata, che ama il cibo e la gente”.

Lolita Lobosco e la sua storia d’amore con Bari

le indagini di lolita lobosco, cinematographe.it

Bari è senz’altro la coprotagonista di Lolita Lobosco, così come le sue bellissime spiagge e in particolare Pane e Pomodoro. Con la fiction troveremo non solo la Bari moderna, quella del mare, ma anche quella vecchia, accompagnata dalla città di Egnazia – tra Monopoli e Savelletri – e le grotte preistoriche situate tra Mola e Fasano. La Bari Vecchia non è altro che una penisola sul mare dove è nato il primo insediamento rupestre che risale all’età del Bronzo. Nel corso dei secoli si sono succeduti varie epoche, caratterizzando la città che è oggi.

Nella Bari Vecchia è importante innanzitutto la Basilica di San Nicola di Bari, dove sono conservate le reliquie del santo. Tra le altre attrazioni, troviamo il castello normanno-svevo-angioino di Bari, che costituisce parte della cinta muraria che fortificava l’intera città. Oggi il Castello si presenta con tre torri di epoca normanna, un muro di difesa di epoca angioina e un grande fossato, il cui ingresso porta agli uffici istituzionali e nei musei interni alla struttura. Sono proprio i musei a farla da padrona in questa parte di Bari, come ad esempio quello archeologico di Santa Scolastica.

le indagini di lolita lobosco, cinematographe.it

Altre attrazioni sono le piazze, in particolare quella Mercantile e quella Ferrarese. Nella prima è possibile ammirare il Palazzo del Sedile, in cui avvenivano gli scambi commerciali e le attività di tutti i giorni. La seconda è invece l’ingresso della città vecchia e prende il nome dalla famiglia Ferrarese, che visse a Bari.

Il commissariato di Le indagini di Lolita Lobosco si trova invece a Monopoli, precisamente nel Palazzo Palmieri, del vecchio Francesco Paolo Palmieri, situato vicino all’omonima piazza, in cui si esprime l’esempio del tardo stile barocco di semplice ispirazione leccese. Altre città che accompagnano Bari in questa avventura sono Putignano, in cui si mostra in particolar modo Piazza del Plebiscito e il museo civico Romanazzi Carducci e l’indimenticabile Polignano a Mare.

Ultime notizie

Girl Power – La rivoluzione comincia a scuola: recensione del film Netflix

La stella del Saturday Night Live Amy Poehler torna alla regia dopo Wine Country (2019) con Girl Power: La...

Articoli correlati