Simeone: Vivere partita dopo partita – recensione della serie TV Amazon Prime Video

Disponibile da mercoledì 26 gennaio 2022 su Prime Video Simeone - Vivere partita dopo partita, docu-serie dedicata alla vita dell’allenatore argentino Diego Pablo Simeone, “El Cholo”.

Arriva su Amazon Prime Video dal 26 gennaio 2022 la serie dedicata all’allenatore argentino Diego Pablo Simeone, “El Cholo”, intitolata Simeone – Vivere partita dopo partita.

Se è vero che il calcio non è uno sport che appassiona tutti, è altrettanto vero che oltre a questo sport c’è davvero tanto altro. È un mondo indissolubilmente legato ad altri mondi, ad altri temi. Uno di questi è la televisione, il cinema.
Basti pensare a quante pellicole, a quanti documentari e serie televisive negli ultimi anni abbiano voluto approfondire emblematiche personalità calcistiche: Pelé, Francesco Totti, Cristiano Ronaldo, Diego Armando Maradona, Zlatan Ibrahimovic, per citarne solo alcuni.
Questi prodotti sono attrattivi perché ci lasciano immerge nella vita personale degli eroi del pallone, o ci permettono di approfondire più da vicino alcuni eventi che hanno segnato la storia del calcio e non solo.

Simeone: Vivere partita dopo partita: un viaggio nella sfera privata di Diego Simeone

vivere partita dopo partita - cinematographe.itCon un stile narrativo molto simile a quello utilizzato da Alex Infascelli nel dirigere il documentario Mi chiamo Francesco Totti, mercoledì 26 gennaio Amazon Prime Video renderà disponibile la docu-serie Simeone – Vivere partita dopo partita.
Lo show, composto da 6 episodi di circa 40 minuti ciascuno, ci immerge nella vita – lavorativa e privata – dell’allenatore argentino Diego Pablo Simeone, detto “El Cholo”, divenuto famoso in tutto il mondo per aver creato una nuovo modo di approcciarsi al calcio, il cosiddetto cholismo”.
Un allenatore che non chiede il cento percento ai suoi giocatori ma il centodieci percento.

La serie ha come suo tema centrale un evento molto importante per la carriera di Simeone: la vittoria de LaLiga da parte dell’Atlético Madrid nella stagione 2020/2021.
Il documentario gira intorno al grande giorno alternando tre piani temporali differenti: il passato: l’ingresso nel mondo del calcio, il primo incontro con Diego Armando Maradona, così come i suoi anni in Italia con le maglia del Pisa, dell’Inter e della Lazio.
Oltre ai ricordi lontani nel tempo diverse sequenze ci mostrano le partite di campionato più significative, che giorno dopo giorno hanno portato l’Atlético alla vittoria.
Infine, il presente, in cui i protagonisti del documentario, tra cui  ovviamente lo stesso Simeone, si raccontano alla videocamera tramite interviste inedite.

Le interviste dei colleghi e della famiglia in Simeone: Vivere partita dopo partita

simeone vivere partita dopo partita cinematographe.it

Diversi i personaggi legati alla carriera di questo emblematico personaggio hanno accettato con entusiasmo di prendere parte al progetto televisivo. Per citarne alcuni: Cristiano Ronaldo, David Beckham, Lionel Messi, José Mourinho, Pep Guardiola, Luis Suárez, Fernando Torres e Ronaldo Nazário.

Le testimonianze che invece ci fanno immergere nella sfera più intima dell’allenatore dell’Atlético Madrid sono quelle dei suoi parenti più stretti. In particolare, è molto emozionante l’intervista del padre di Diego, che ricorda commosso – a distanza di tanti anni – il giorno in cui il figlio ha lasciato l’Argentina senza guardarsi indietro: sapeva che ad attenderlo ci sarebbe stato un futuro glorioso.
Molto interessanti sono le parole della moglie di Diego, Carla. La donna, con semplicità, racconta che se da un lato il calcio sia una presenza fissa all’interno del loro ambiente familiare, dall’altra anche il loro piccolo nucleo è da considerare una vera e propria squadra.

La coppia accompagna ogni giorno le figlie più piccole a scuola e le aiuta nei compiti, viene data grande importanza ai piccoli gesti che giorno dopo giorno rafforzano il loro legame come famiglia. “Chi siamo noi?” chiede Diego alle bambine. E loro rispondono entusiaste: “Un’equipe!”.
Dall’intervista a Carla apprendiamo inoltre che sia lei che il marito si sentono molto vicini a tematiche che riguardano le fasce più svantaggiate della popolazione e che sono impegnati come volontari nella Croce Rossa Spagnola.

simeone vivere partita dopo partita cinematographe.it

Passando agli aspetti tecnici della serie, una menzione speciale è da indirizzare alla fotografia. Pulita, chiara, accattivante.
Lo stesso discorso vale per il sonoro. Viene lasciato spazio ai suoni ruggenti dello stadio, che non vengono disturbati da nessun accompagnamento musicale: l’eccitazione, l’emozione, l’ansia che anticipa l’entrata in campo, sono tutte emozioni che si percepiscono al cento percento.
Le scene che invece riguardano l’ambiente familiare emanano calore e prediligono un tono dolce e rilassato.

Una serie per gli amanti del calcio, ma non solo

Simeone – Vivere partita dopo partita è un contenuto imperdibile per gli amanti del calcio e – certamente – per i tifosi dell’Atlético Madrid. Ma è anche uno show che può abbracciare un pubblico più ampio, in quanto porta la filosofia e lo stile di vita di una personalità molto forte ed innegabilmente interessante: quella di Diego Pablo Simeone.

Regia - 3
Sceneggiatura - 3
Fotografia - 3.5
Recitazione - 2.5
Sonoro - 3.5
Emozione - 3.5

3.2

Articoli correlati